Articoli

Corri a Siponto

Ritorna la Strasiponto il 28 luglio

“La STRASIPONTO” si celebrerà questo anno (2018) nella ricorrenza dei 70 anni della nascita e dei festeggiamenti dello SPORTING CLUB SIPONTO, nasce nel lontano 1948 grazie ad un gruppo di persone ricordate oggi come i “pionieri” di Siponto dell’immediato dopoguerra. Questi decisero di costituire un’associazione chiamata “Pro-Siponto” cercando poi un luogo dove potersi incontrare per trascorrere piacevoli momenti insieme, dopo aver affrontato il “sol leone” delle giornate estive, sulle locali spiagge all’epoca quasi deserte.I vari Chieffo, De Miro, Cicolella, Ruggiero, Sarcinelli, Valleri, Maurea, Veccia, Fasano, Rolfi e subito dopo Casamassima, Dellisanti, Taronna, Pontone, Lecce, D’Autilio ed altri ancora costruirono le loro villette e diedero inizio alla creazione di un villaggio che fu trasformato da quasi “palude” (poi bonificato) in un vero centro balneare, in particolare per i residenti della vicinissima Foggia. Così il 27 agosto 1948, nella hall del piccolo albergo Cicolella situato nella piazzetta del “Daino”, si costituisce l’associazione “Pro-Siponto” con l’approvazione del relativo statuto.

70 anni sono trascorsi da allora e col passare del tempo la Pro-Siponto ha cambiato nome ed è diventata l’attuale “Sporting Club Siponto”. Il numero dei soci, che si aggirava intorno ai 30-40, è passato oggi a circa 230. La sede sociale è stata nettamente ampliata; da una piccola pista da ballo si è passati ad un grande “giardino delle feste”; è stato costruito un enorme salone con annesso bar; è sorto un grande palcoscenico per rappresentazioni e spettacoli di vario genere; è stato installato un grande schermo per la proiezione di film. Dopo il primo Presidente ne vennero degli altri, tutti encomiabili per l’impegno e il tempo da loro dedicati sempre e solo al miglioramento e allo sviluppo dell’associazione.

Dopo la Sede Sociale si pensò di dotare il Club di una spiaggia privata a disposizione dei soci. Uno stabilimento balneare, occupato allora dall’Aeronautica militare, si liberò e il Presidente dell’epoca non si lasciò sfuggire l’occasione di rilevarne la relativa concessione demaniale.

L’idea diventò realtà e l’organizzazione dello Sporting permise agli iscritti di socializzare non solo nelle serate di vita mondana, ma anche durante il giorno frequentando la nuova struttura sorta in riva al mare.

Oggi, come nel resto degli anni trascorsi e grazie alla dedizione dei vari Presidenti che si sono succeduti, lo Sporting è impegnato nella organizzazione di molteplici attività: le numerose serate danzanti, sia nella “club house” che sulla spiaggia; il torneo di tennis che si svolge solitamente nel mese di agosto; il torneo di calcio; il torneo di burraco che si svolge in più settimane nel giardino della Sede Sociale; la frequente proiezione di film, molti dei quali recenti; spettacoli di cabaret e rappresentazioni teatrale la STRASIPONTO che negli anni 90 rappresentò una delle maggiori gare podistiche nazionali con la partecipazione di atleti di livello Internazionale.

La manifestazione : programmata quest’anno per il giorno 28 luglio 2018 sarà aperta a tutte le categorie a partire dai 6 anni sino alle categorie dei Master nonché a tutti i soci dello Sporting Club Siponto e agli atleti diversamente abili iscritti alle Federazioni Sportive.

La novità : sarà rappresentata al nuovo circuito di gara di km 11 che si snoderà lungo le strade interpoderali di Siponto e costeggerà tutti i Lidi di Siponto per poi confluire sul Lungomare del Sole (andata e ritorno) e poi verso l’arrivo finale in Piazza Santa Maria Maggiore di Siponto.

La località : Siponto, lido di Manfredonia, antichissima città della Puglia fondata, secondo leggenda, da Diomede, è oggi un ridente centro residenziale turistico-balneare ai piedi del Gargano e al centro dell’arco della fascia costiera che si estende per circa 20 km con spiaggia di finissima sabbia dorata, con rigogliose pinete , ombrosi viali e deliziosi giardini.

Sole e mare, si afferma, non bastano più. Non costituiscono un unicum per la Puglia. Ma la Puglia e la nostra Provincia possono rafforzare queste attrattive che pur rimangono primarie, visti gli 800 KM di costa con altre manifestazioni ambientali, culturali, sociali e sportive.

Fotografia:
Creative Commons license (BY, SA), Roberto Ferrari, “Maratona”,
https://goo.gl/KESDZt

Con gli occhi (ben) aperti

Con gli Occhi Aperti, il festival di Bottega degli Apocrifi sulle Nuove Generazioni

Il Festival / Focus sulle Nuove Generazioni di Bottega degli Apocrifi ha raggiunto la sua quattordicesima edizione. Dalla drammaturgia alla scena, dalla creazione musicale al canto, dal rito dello spettacolo all’assemblea pubblica. Ecco tutti gli appuntamenti.

La quattordicesima edizione del Festival Con gli Occhi Aperti – ideato da Bottega degli Apocrifi e inserito per il triennio 2017-19 nel progetto Teatri del Gargano, sostenuto dalla Regione Puglia – ha già visto due importanti appuntamenti il 27 aprile, con lo spettacolo in matinée per le Scuole “L’abito nuovo”, e il 12 maggio con la produzione di comunità “inCoro”, che ha portato oltre 700 persone al Castello di Manfredonia.

Il Festival, che col passare degli anni si è andato sempre più delineando come un Focus a tutto tondo sulle “nuove generazioni”, prosegue ora indagando il rapporto dei ragazzi con la scrittura, con la scena, con la creazione musicale, ma anche col Territorio. Di seguito tutti gli appuntamenti:

Sabato 26 maggio ore 20.30 DI PRECISE PAROLE SI VIVE, E DI INSTAGRAM

Avvicinamento alla scrittura di un gruppo di adolescenti immersi nella quotidiana lotta per la normalità, che scoprono come siano i loro difetti a renderli “drammaturgicamente” interessanti.

Liceo “A. G. Roncalli”

POSTI LIMITATI

Mercoledì 30 maggio ore 20.30 CHE C’IMPORTA DEL MONDO (mentre Shakespeare distratto sognava il Mercante di Venezia)

L’odio, la razza, la religione, il denaro visti da chi ha come chiodo fisso l’amore.

Un’azione teatrale, uno spettacolo forse, certamente un pezzo di vita di 35 ragazzi che al Bardo hanno scelto di dare del tu.

Liceo “A. G. Roncalli”

Giovedì 31 maggio ore 19.30 FACCIAMO L’APPELLO. STORIE DI RI-PARTENZE

Un’assemblea pubblica per incontrare chi parte, chi resta, chi torna, chi investe sul territorio.
Un momento in cui la politica ascolta e i ragazzi (si) interrogano, per tracciare insieme una nuova mappa possibile.

A cura dei ragazzi di Ri-generazione Apocrifi

Venerdì 1 giungo ore 19.30 CHE BANDA SUONA!

Ovvero quello che succede a dei ragazzini tra gli 11 e i 13 anni quando la musica diventa un esercizio di libertà.

Istituto Comprensivo Croce-Mozzillo

Martedì 5 giugno ore 20.30 IL SOGNO DI UN QUARTIERE

Momento pubblico di un progetto di quartiere dedicato alla zona Croce, che vede 20 bambini dai 6 ai 10 anni catturare i suoni quotidiani che li circondano e trasformarli in musica.

Progetto “Animiamo il quartiere Croce” dell’Associazione SS. Redentore

Venerdì 8 giugno ore 19.30 GLI IRREQUIETI

100 bambini in coro possono far spuntare i fiori, fermare la pioggia, creare un girotondo contro la guerra e rivendicare il diritto alla felicità. Difficilmente però riescono a stare tutti fermi contemporaneamente.

Istituto Comprensivo Croce-Mozzillo

Sabato 9 giugno ore 20.30 SHAKESPEARE NON ESISTE

E’ una voce che gira per i corridoi delle Accademie più illustri e lascia insonni i più grandi studiosi.

Ma a chi si è innamorato con Giulietta, a chi ha giocato sul filo della follia con Amleto, a chi almeno una volta è stato Asino nel bosco non importa. La pensa così l’Orchestra dei Felici Pochi che gioca irriverente con i più celebri brani musicali composti per le opere di Shakesepare.

Progetto “La casa dei ragazzi e della musica”

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero