il 7 Settembre presso il Castello di Manfredonia “Il cibo ai tempi di Federico II e di suo figlio Manfredi”

Il 2018, Anno dei Cibo italiano, nasce da una direttiva del Ministro per esaltare il patrimonio enogastronomico italiano e la cucina di qualità, rendendoli strumenti di scoperta di una parte fondamentale del nostro patrimonio culturale. Patrimonio ricchissimo, grazie alla differenziazione dei sapori e delle varietà degli stessi alimenti, figli della straordinarietà geografica e storica dell’Italia. Per l’occasione il Museo Nazionale Archeologico di Manfredonia, il 7 settembre, nell’ambito del proprio programma di valorizzazione 2018 , organizza il convegno “Il cibo ai tempi di Federico II e di suo figlio Manfredi” seguito dalla degustazione cibi offerti dalla Tenuta Coppadoro.

Programma del convegno e momenti di convivialità:
IL CIBO COME IDENTITA’ CULTURALE NEL MEDIOEVO, introduzione del Alfredo de Biase direttore del Museo Archeologico Nazionale di Manfredonia e del Parco Archeologico di Siponto;
ARCHEOLOGIA E STORIA DELL’ALIMENTAZIONE IN ETA’ SVEVA, intervento a cura di Pasquale Favia professore presso l’Università degli Studi di Foggia;

LA CERAMICA E L’ALIMENTAZIONE NELLA CAPITANATA BASSOMEDIEVALE, intervento a cura di Vincenzo Valenzano, ricercatore presso l’Università degli Studi di Foggia. Al seguito della conferenza, assaggi di alcuni prodotti usati in epoca medievale saranno offerti sul panoramico Bastione dell’Annunziata del Castello dalla Tenuta Coppadoro con la partecipazione dell’Associazione Italiana Somelier.
L’anno del cibo diventa, così, un’occasione speciale per permettere all’intera Provincia di Foggia di conoscere meglio come funziona la filiera agro-alimentare, i vantaggi dell’agricoltura biologica, le tendenze del cibo, la valorizzazione dei piatti famosi e lo stretto legame fra l’arte ed il cibo nella nostra tradizione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *