Peppe Zullo e Santino Caravella per “Migliorarsi a piccoli passi 2018” a Manfredonia il 16 Settembre

I bimbi di età compresa tra i 6 e i 10 anni e i team di professionisti (composti ciascuno da parrucchiere, fotografo, visagista e costumista) stanno scegliendo il loro trend e si preparano ad invadere la città del Golfo.

Le venti squadre che parteciperanno alla terza edizione di “Migliorarsi a piccoli passi”, la grande manifestazione di piazza rivolta ai bambini di Capitanata, si stanno formando. I bimbi di età compresa tra i 6 e i 10 anni e i team di professionisti (composti ciascuno da parrucchiere, fotografo, visagista e costumista) stanno scegliendo il loro trend e si preparano ad invadere Manfredonia. Sarà infatti la città sipontina ad ospitare quest’anno la giornata dedicata al “bello”. La data fissata è il 16 settembre.

L’obiettivo della manifestazione è quello di insegnare a duecento piccoli cittadini a porre in risalto tutto quanto li circonda, partendo da se stessi, attraverso la trasformazione del proprio aspetto e l’inserimento nel contesto in cui vivono, osservando e quindi cercando di valorizzare le vie, le piazze e gli angoli della città in cui vivono o che li accoglie per un giorno.

Ogni squadra trasformerà in set fotografico una precisa location a cui sono abbinati un trend e un colore, imparando così a conoscere, attraverso il gioco e l’aiuto di esperti, il patrimonio storico, artistico e architettonico di Manfredonia. Si offrirà ai bambini la possibilità di guardare con occhi nuovi l’ambiente circostante e quindi a rispettarlo.

Ma non è tutto, perché l’edizione 2018 si arricchisce di un altro elemento formativo importante: l’educazione alimentare. Ai giochi e ai laboratori con i colori, si aggiunge quest’anno un’iniziativa dedicata alla conoscenza del cibo con la guida della nutrizionista Antonella Riccelli. Il tutto, come sempre, all’insegna del divertimento grazie alla presenza del comico e cantante foggiano Santino Caravella che spiegherà, attraverso un momento di spettacolo, l’importanza di nutrirsi in modo salutare. La tematica si allargherà con l’intervento del noto chef orsarese Peppe Zullo.

Nel primo pomeriggio si allestiranno i venti set fotografici sparsi per la città, dove si creeranno i vari “trend” (etnico, elegante, punk, romantico, hippie, ecc.) abbinati a uno scorcio o ad un monumento di Manfredonia.

L’ideatore della manifestazione è il lookmaker Carlo Ventola, che anche quest’anno si avvale della collaborazione di Federmoda Confcommercio Foggia, la cui presidente, Marina Corvino è coorganizzatrice. Il progetto gode inoltre del patrocinio del Comune di Manfredonia e dell’Agenzia del Turismo di Manfredonia, quale partner.

La partecipazione è aperta a professionisti e bambini di tutta la Capitanata. Per iscriversi basta andare sul sito migliorarsiapiccolipassi.com e compilare l’apposito modulo.

È previsto un premio di mille euro per il team che avrà realizzato gli scatti fotografici che avranno rappresentato meglio lo spirito dell’iniziativa e i valori che vuole trasmettere, e che quindi saranno riusciti a esaltare, a valorizzare e a raffigurare il “bello” nel suo insieme. A valutare il materiale fotografico saranno una Giuria tecnica e una popolare su Facebook, alla pagina Migliorarsi, dove saranno pubblicate tutte le immagini. Prevista, come gli altri anni, anche la realizzazione di un book che raccoglierà tutte le foto.

Scopri come iscrivere i tuoi bambini –> https://migliorarsiapiccolipassi.com/

Arisa alla 182^ Festa Patronale di Manfredonia

Saranno il talento artistico a tutto tondo e l’originalità di un variegato repertorio musicale a contraddistinguere il principale concerto della 182^ Festa patronale in onore di Maria SS. di Siponto. L’ospite che calcherà il palco di Piazza Papa Giovanni XXIII a Manfredonia il prossimo 31 agosto (ore 22.30), sarà Arisa che con il suo tour estivo è in giro in tutt’Italia. Ad annunciarlo sono l’Agenzia del Turismo ed il Comitato Festa patronale da diverso tempo al lavoro per garantire, nonostante le note difficoltà finanziarie dell’Amministrazione comunale, un congruo programma di appuntamenti civili e religiosi in onore della Santa Patrona della città.

Cantante, attrice, scrittrice, personaggio televisivo: il percorso artistico di Arisa ha molteplici diramazioni, tutte illuminate dal sole del talento (il suo palmares vanta già due vittorie a Sanremo e, nel 2015, del Festival della canzone italiana è stata anche co-conduttrice).  Tra le sue canzoni più celebri Sincerità (vincitrice Sanremo Giovani 2009), Malamorenò (Sanremo 2010), La notte (secondo posto Sanremo 2012),  Meraviglioso amore mio (2012), Controvento (vincitrice Sanremo 2014), L’esercito del selfie (2017).

La sua è indubbiamente una delle più belle voci femminili italiane, capace di emozionare anche i palati più fini. «Ha una voce composta e soave», ha detto il grande Lelio Luttazzi quando ha duettato con lei a Sanremo 2009. Maurizio Costanzo ha affermato che se dovesse affidare a un’ altra cantate italiana il brano “Se telefonando” (scritto con Ghigo De Chiara ed Ennio Morricone per Mina nel 1966) penserebbe subito all’interprete lucana. Anche Franco Battiato ha mostrato entusiasmo per le doti di Arisa e la invitò ad aprire alcuni suoi concerti.

Nell’ultimo anno, oltre che per numerose collaborazioni (con J-Ax e Fedez nell’album “Comunisti col Rolex”, con Takagi e Ketra per il singolo “L’esercito del selfie”, con Cristina D’Avena nell’album “Duets”, con Giovanni Caccamo a Sanremo 2018 per “Eterno”) Arisa ha prestato la sua voce a tre canzoni incluse in altrettante colonne sonore di film: “Ho perso il mio amore” (per “La verità, vi spiego, sull’amore” di Max Croci), scritta da Cheope, Federica Abbate e Giuseppe Anastasi; “Vasame” (per “Napoli velata”, ultimo film di Ferzan Ozpetek) scritta da Enzo Gragnaniello; e “Ho cambiato i piani” (per “Nove lune e mezza” di Michela Andreozzi), scritta da Niccolò Agliardi e Edwyn Roberts. Tre conferme di come la voce di Arisa sia capace di interpretazioni “narrative”, emozionanti e coinvolgenti.

Pur continuando a lavorare ai brani per il prossimo album di inediti, anche quest’anno Arisa non ha voluto far mancare la sua presenza dal vivo ai tantissimi che la seguono con grande affetto fin dal 2009, dall’anno del Sanremo di “Sincerità” e durante l’estate sta tenendo una serie di spettacoli in giro per l’Italia.

 

La carriera artistica di Arisa è una fulgida ascesa. Dopo aver vinto nel 2007 una borsa di studio come interprete presso il CET (Centro Europeo Toscolano, moderna scuola per autori, musicisti e cantanti) di Mogol, alla fine del 2008 è tra le due vincitrici del concorso canoro SanremoLab, che le consente l’ammissione al 59° Festival di Sanremo nella categoria Proposte.

A Sanremo 2009 Arisa presenta il brano “Sincerità” (composto dal fidanzato Giuseppe Anastasi, Maurizio Filardo e Giuseppe Mangiaracina), con cui vince. Durante la serata che vede la possibilità di esibirsi accompagnati da un ospite illustre, Arisa calca il palcoscenico assieme a Lelio Luttazzi.

L’anno seguente (2010) partecipa nuovamente al 60° Festival di Sanremo, questa volta nella categoria Big, presentando la canzone “Ma l’amore no”. Torna a Sanremo 2012 e questa volta arriva seconda con il brano “La notte”, su un podio tutto rosa, dopo Emma Marrone (vincitrice) e prima di Noemi. La manifestazione canora la vede protagonista nel 2014 quando vince con il brano “Controvento”.

L’anno seguente torna ancora a Sanremo, ma questa volta veste i panni della valletta: insieme alla collega Emma Marrone, affianca il conduttore del festival Carlo Conti. Anche nel 2016 torna a Sanremo, ma come cantante in gara, presentando il brano “Guardando il cielo”.

La discografia di Arisa si compone di 5 album in studio (Sincerità, Malamoreno, Amami, Se vedo te, Guardando il cielo), di un album dal vivo (Amami Tour) e di una raccolta del 2016, Voce – The Best of. Arisa è stata giudice della quinta, della sesta e della decima edizione di X Factor. In tv ha partecipato anche a Monte Bianco e a Victor Victoria – Niente è come sembra. Negli ultimi anni ha fatto successo anche al cinema, da attrice in alcuni film (tra cui Tutta colpa della musica, La peggior settimana della mia vita e Colpi di fulmine) e da doppiatrice in altri (Cattivissimo me 2 e 3).

 www.visitmanfredonia.it

il Palio delle Contrade di Manfredonia

si è giunti alla seconda edizione del Palio delle Contrade, il Grande Torneo. Quattro giornate, un programma intenso, un susseguirsi serrato di eventi: spettacoli, giochi, tornei, il grande corteo storico attraverso le vie della Città, rappresentazioni teatrali e tanto, tanto altro. Un evento dal forte impatto, che ha l’obiettivo di approfondire la conoscenza storico -culturale del nostro territorio e promuoverne la valorizzazione. Quest’anno il Fossato del Castello sarà il grande protagonista, infatti questa suggestiva cornice farà da scenario al susseguirsi di avvenimenti, con tanto di accampamento e personaggi in costume. Ecco il programma nei dettagli:

Venerdì 3 agosto: 1° giornata, Fossato del Castello, dalle ore 18:00, Attendamenti, mercato e vita quotidiana medievale, durante l’accampamento ci sarà la possibilità per i più piccini di cimentarsi nei giochi del Palio gratuitamente.

Sabato 4 agosto: 2° giornata, il Corteo Storico. Ore 19:30 Partenza: Molo di Ponente;Percorso: Viale Kennedy, Corso Manfredi, Via del Porto (già via Stella); Arrivo: Fossato del Castello. Proclama di Apertura del Palio delle Contrade a cura del prof. Vittorio Tricarico. Inizio del Torneo con i giochi: Tiro alla fune a quattro contrade, Anelli sulla Torre e Danze Saracene o Occidentali.

Domenica 5 agosto: 3° giornata, Fossato del Castello, con inizio alle ore 19:00. Le Contrade si sfideranno nei giochi: Tiro con l’Arco, Albero dei Cesti, Salva la Regina, Lancio del Giavellotto, Corsa con i Sacchi, Tiro con Ascia. A seguire, proclamazione e premiazione della Contrada vincitrice.

Per info: Agenzia del Turismo, Piazza della Libertà, 1, e-mail: info@visitmanfredonia.it
www.paliodimanfredonia.org,
e-mail: paliodimanfredonia@gmail.com
Comitato Palio di Manfredonia, Antonio Barbone, e-mail: antoniobarbone@yahoo.it.

Incontri d’estate al Museo Etnografico Sipontino

Anche per questa estate siamo riusciti ad organizzare un minimo di incontri culturali  presso la sede del Museo Etnografico Sipontino.

A nome della Fondazione CENTRO RESIDENZIALE DI STUDI PUGLIESI PROF. MICHELE MELILLO ringrazio calorosamente i relatori che hanno prontamente accolto il nostro invito .

Il tema generale è sempre quello della ricerca legata allo studio delle nostre radici e del nostro territorio .

Cominciamo sabato 4 agosto con una conferenza tenuta dal nostro concittadino prof. Antonio Ciuffreda dell’Università di Bari A. Moro . Il tema sarà “ Tra le sponde dell’Adriatico. Giorgio il Castriota , eroe della nazione albanese e signore del Monte Gargano “ .

L’incontro ricorda i 550 anni della morte di Giorgio Castriota ( 1468/2018 ) , le sue iniziative , le presenze albanesi in Capitanata .

Il giorno 18 Agosto l’amico Aldo Caroleo ,    presidente dell’Archeoclub  di Siponto ci illustrerà alcuni aspetti della “ Siponto Antica Nascosta “ e sicuramente ci renderà ancora una volta maggiormente consapevoli  e responsabili della straordinaria bellezza ed importanza storica di Siponto . Al termine dell’intervento è prevista una visita alla Necropoli tardo antica della Siponto moderna : gli Ipogei di Santa Maria Regina, quelli di Scoppa  in pineta e le tombe sub divo.

Per concludere il ciclo di incontri il giorno 25 Agosto Alberto Cavallini ci intratterrà sul tema dei  Valloni di Pulsano “ . La storia di S.Giovanni da Matera , dei monaci eremiti , la bellezza naturalistica e spirituale degli eremi  che sovrastano il Golfo di Manfredonia ci verrà illustrata dal massimo cultore della materia.

Gli incontri si terranno preso la sede della fondazione e del Museo a Siponto alla piazza S.M.Regina n.2 alle ore 19.00 .

Invitiamo tutti a trascorrere con noi un momento di relax e ricreazione culturale.

Il Presidente della Fondazione

Avv. Dario MELILLO

 

Sabato 4 Agosto (Ore 13.30, Rai 2) Manfredonia Protagonista Di Un’intera Puntata Di “Sereno Variabile Estate” Con Osvaldo Bevilacqua

Sabato 4 agosto (ore 13.30 su Rai 2) fa tappa a Manfredonia – la porta del Gargano – Sereno Variabile Estate, la trasmissione tv più longeva al mondo condotta da Osvaldo Bevilacqua (tra i più autorevoli riferimenti mediatici del turismo, made in Italy e tempo libero) alla ricerca delle località più interessanti e trendy per turisti e vacanzieri.

Con il coordinamento dell’Agenzia del Turismo (in contatto per diverso tempo nei mesi scorsi con la redazione e la produzione della trasmissione per pianificare al meglio contenuti e logistica), Manfredonia verrà visitata e raccontata in maniera fresca ed innovativa, presentando le sue eccellenze a tutto tondo, con un occhio di riguardo per i giovani talenti imprenditoriali; proprio l’impegno e la professionalità dell’Agenzia del Turismo – che nel suo ruolo di valorizzazione e promozione del territorio ha passato al setaccio tutta l’offerta turistico-imprenditoriale sipontina, fornendo in maniera esaustiva informazioni, schede descrittive e contatti utili -, sono risultati determinanti per far propendere la produzione del programma a scegliere entusiasticamente e convintamente Manfredonia come meta di un’intera puntata, per raccontarla sotto una nuova veste, inedita ed accattivante.

Osvaldo inizierà la sua visita sulla spiaggia dove incontrerà e intervisterà tanti turisti, poi salirà a bordo di una barca che effettua escursioni e minicrociere lungo la costa dando la possibilità di ammirare le suggestive falesie e di fare bagni nelle baie e nelle calette più nascoste.

Dopo un assaggio di golosi panini gourmet con i sapori di terra e di mare, partiremo per un emozionante viaggio della memoria, ricordando Lucio Dalla, che da bambino e poi da ragazzo con la famiglia veniva a villeggiare proprio a Manfredonia.

Osvaldo infatti intervisterà un suo conoscente e ci riproporrà un’intervista al cantante bolognese registrata alle isole Tremiti, altro luogo amatissimo da Lucio Dalla, molto legato alla Puglia, di cui apprezzava il mare, la gente e i sapori genuini.

E a proposito di prelibatezze, Osvaldo entrerà in una gelateria dove si realizzano squisiti gelati con i sapori del Gargano e ci proporrà anche di assaporare l’ottimo miele prodotto nelle campagne del territorio.

Dopo aver ascoltato i consigli e i suggerimenti della Guardia Costiera, saranno visitati interessanti monumenti e siti archeologici e, successivamente, si entrerà in un atelier d’arte e in un laboratorio tessile dove si confezionano originali borse artigianali.

Manfredonia entra così nel novero delle località italiane di maggior richiamo ed interesse dell’estate 2018, confermando il crescente appeal turistico degli ultimi anni, come dimostrato dai numeri (a sei cifre, comunicati recentemente da PugliaPromozione) di presenze e la costante attrazione della RAI e dei media nazionali ed internazionali.

(“Sereno Variabile” è un programma di Osvaldo Bevilacqua – che ne è l’ideatore – e Giuseppe Gennaro; il Produttore esecutivo è  Alessandra Badioli, la regia a cura di Roberto Moschini)

Sabato 4 agosto cerimonia inaugurale di “incontro al vertice”

Il patrimonio artistico-culturale di Manfredonia si arricchisce di un nuovo prezioso tassello. E’ prevista per le ore 20 di sabato 4 agosto la cerimonia inaugurale della messa in posa di “Incontro al vertice”, l’opera dell’artista Florian Lettlricevuta in comodato gratuito dall’Amministrazione comunale (ovvero senza alcun costo per i cittadini) e che sarà posizionata al centro della Rotonda del Lungomare Miramare.

Alla cerimonia, a cui tutta la cittadinanza ed i turisti sono invitati a partecipare, prenderanno parte il sindaco Angelo Riccardi e l’artista Florian Lettl, figlio di Wolfgang pittore surrealista tedesco (legatissimo alla città), di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita.

L’imponente scultura (del peso di circa 600 kg,  alta 265 cm, larga 330 cm, profonda 90 cm che riprende un’opera pittorica dello stesso Wolfgang Lettl)  è stata realizzata con alluminio fuso nel 2004 in due esemplari: uno per il museo di Augsburg , l´altro per il museo di Lindau sul lago di Costanza. Proprio quest’ultimo sarà trasferito per vent’anni a Manfredonia, facendo bella mostra di sé (anche come arredo urbano di pregio)  su uno degli affacci a mare più affascinanti e riconosciuti della città, dando ulteriore respiro internazionale all’offerta cultura e turistica del territorio e rafforzando – quasi indissolubilmente – il rapporto di profondo amore con la famiglia Lettl. Il buon esito dell’operazione è dovuto anche all’impegno dell’Arch. Telera il quale, dopo aver sottoposto l’idea al Sindaco, si è occupato della direzione dei lavori per il posizionamento della scultura.

Maria Grazia Cucinotta e Gabriele Cirilli e tanti altri il 26 Agosto per il Premio Argos Hippium

Sarà Maria Grazia Cucinotta la madrina della XXV edizione del Premio ArgosHippium, il riconoscimento ai figli della Daunia che onorano la propria terra in Italia e nel mondo.L’attrice siciliana riceverà un premio speciale intitolato ad un suo grande amico, il compianto Massimo Santoro, autore di ‘Uno Mattina’ e già premiato ArgosHippium. Anche quest’anno la location della serata, in programma domenica 26 agosto, sarà il Parco Archeologico di Siponto impreziosito dall’istallazione metallica di Edoardo Tresoldi, diventata ormai anche all’estero un simbolo della Puglia.

Essere arrivati a festeggiare il 25esimo compleanno del Premio mi riempie di gioia, ha dichiarato commossoLino Campagna nel corso della conferenza stampa svoltasi ieri presso il Castello di Manfredonia. L’amore per la mia terra mi ha portato a conoscere di anno in anno talenti strepitosi che silenziosamente, ma con orgoglio e grande onore, fanno conoscere Foggia e l’intera provincia per le sue eccellenze. Proprio grazie a loro e per loro ho deciso di dar vita a questo premio che negli anni è diventato più grande di quanto potessi immaginare”.

A condurre la serata sarà la giornalista del TG1 Laura Chimenti che darà voce a uomini e donne, a storie umane e professionali di chi, pur stando lontano, tiene alto il nome della Provincia di Foggia.

 

Ieri – nel corso della conferenza stampa alla quale hanno preso parte anche Alfredo De Biase, Direttore Museo Nazionale Archeologico di Manfredonia e Parco Archeologico Santa Maria Maggiore di Siponto e Saverio Mazzone, Amministratore Unico Agenzia del Turismo di Manfredonia -sono stati svelati i nomi dei premiati 2018.Tra questi Andrea Prencipe, neo Rettore dell’Università LUISS Guido Carli; Carlo Formosa,capo Relazioni Internazionali del gruppo Leonardo; Antonella Lauriola, Chief Operating Officer della Business Unit Velo Pirelli (la nuova linea di pneumatici dedicata alla bici da competizione su strada); il web designer Gianluca Di Santo, autore dei siti di  Checco Zalone, i Modà, Gegè Telesforo, Teo Teocoli, Edoardo Leo e il duo comico Pio e Amedeo; Ermanno Caroppi, architetto specializzato nella progettazione di alberghi per prestigiosi marchi internazionali situati nelle città più importanti d’Italia e del mondo; Leonardo Gambatesafondatore di T/E/S/S,uno studio associato di oltre cinquanta ingegneri e architetti, risultatovincitore del prestigioso concorso per il recupero edilizio della Tour Montparnasse di Parigi, edificio simbolo della capitale francese. Tra i premiati di quest’annospiccano anche i nomi diArnaldo Santoro, in arte AINÈ, giovane talento del pop, soul e RnB che ad ottobre uscirà con il nuovo album ‘Niente di me’, firmato Universal Music Italia; Umberto Berardi, professore associato all’Università di Toronto (dove dirige il Laboratorio di Zero Energy Building)e presidente del comitato scientifico della conferenza IAQVEC 2019 che porterà a Bari oltre 500 ricercatori, prevalentemente dal Nord America e dai paesi asiatici; Claudia LaricchiaClimate Leader per “The Climate Reality Project” di Al Gore (Premio Nobel per la Pace ed ex Vice Presidente degli Stati Uniti) e da pochissimi giorni Presidente Nazionale della CommissioneAmbiente e Innovazione della Federazione Italiana dei Diritti Umani (FIDU).

Nove premiati, nove storie che saranno raccontate nel corso di una serata durante la quale non mancheranno soprese e alla quale parteciperanno anche eccellenze già premiate dall’ArgosHippium, ma la cui carriera ha continuato a crescere a dismisura. Tra lorol’artista multidisciplinare Felice Limosani, autore di opere esposte in tutto il mondoe di progetti commissionati da importanti brand internazionali, oltre che membro del comitato scientifico culturale della FondazioneMatera Capitale Europea della Cultura 2019. Insieme a lui anche il cantante Gegè Telesforo, che si esibirà con AINÈ e Dario Deidda,considerato uno dei più grandi bassisti al mondo. A salire sul parco dell’ArgosHippium anche l’attore Alfredo Vasco, il pianista Antonio Pompa Baldi e il violinista albanese Olen Cesari, grande amico di Lucio Dalla con il quale ha suonato innumerevoli volte.  Come ogni anno ci sarà spazio anche per le risate, affidate per la XXV edizione del Premio al comico Gabriele Cirilli.

il Prestigioso Premio Re Manfredi con tanti ospiti: Don Ciotti, Cantone, Patroni Griffi e Alexia

Torna anche quest’anno il Premio Internazionale di cultura “Re Manfredi”, organizzato dalla omonima Fondazione per la promozione della cultura e del territorio di cui è Presidente Giovanni Tricarico. La cerimonia/spettacolo, che giunge quest’anno alla sua XXVII edizione, si terrà il 27 luglio presso la Piazza Falcone e Borsellino (vicino la chiesa di Sant’Andrea), e premierà personaggi del calibro di Don Ciotti, “il prete di strada” diventato esponente di spicco della lotta alle mafie, l’avvocato Antonio La Scala, nostro concittadino, Presidente Nazionale dell’associazione Penelope, impegnato in prima fila nella lotta al femminicidio, e Raffaele Cantone, Presidente di ANAC, Autorità Nazionale Anticorruzione.

Accanto a loro un grande esperto di diritto pubblico come l’avvocato Ugo Patroni Griffi, Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale Meridionale. Inoltre, a essere premiati saranno anche un imprenditore lungimirante come Raffaele Mazzeo e il prof. Vincenzo Spagnolo, Ricercatore del Politecnico di Bari. Uno speciale premio per la lirica sarà conferito alla “regina dell’opera” Chiara Taigi, mentre ad un’altra una nostra conterranea, la tarantina Roberta Di Laura, giovanissima componente del Consiglio Interazionale della Danza di Parigi, sarà assegnato il premio per la danza.

La conduzione sarà affidata a Vittoriana Abate (inviata di Porta a Porta) e Cataldo Calabretta (opinionista de La vita in diretta). La serata sarà infine allietata dall’ensemble “Suoni del Sud” e dalla nota cantante Alexia. L’inizio è fissato per le 20:30. La Fondazione informa che, da lunedì 16 luglio scorso fino a esaurimento, sono disponibili i biglietti di invito per l’accesso ai Settori Riservati del “Premio”. Sarà possibile ritirarli presso la sede della Fondazione, in Viale Miramare, 4, dalle 20.30 alle 22.00 di ogni giorno. In ogni caso sono state predisposte anche alcune centinaia di posti ad accesso libero.

Chiara Gelsomino per ManfredoniaNews.it

“Migliorarsi a piccoli passi” come iscrivere i tuoi bambini all’evento

La terza edizione di Migliorarsi a piccoli passi si terrà a Manfredonia. Dopo il grande successo di Lucera e di Foggia, la scintillante manifestazione dedicata ai bambini di Capitanata si sposta nella città sipontina dove, in 20 luoghi differenti, saranno allestiti altrettanti set fotografici che avranno un unico obiettivo: esaltare la bellezza dei luoghi e dei piccoli protagonisti.

Fervono dunque i preparativi per formare le 20 squadre che invaderanno di allegria, stili e colori differenti le strade e piazze di Manfredonia.

Sono aperte le iscrizioni a 200 bambini di età compresa tra i 6 e i 10 anni e ad 80 professionisti dell’immagine: parrucchieri, visagisti, costumisti e fotografi che vorranno mettersi in gioco con i più piccoli e partecipare al concorso fotografico abbinato.

La manifestazione avrà luogo domenica 16 settembre e, come nelle precedenti edizioni, si comporrà di tanti eventi che, tra gioco, apprendimento e divertimento, scandiranno tutta la giornata.

L’ideatore è il lookmaker lucerino Carlo Ventola, che anche quest’anno si avvale della collaborazione di Federmoda Confcommercio Foggia, la cui presidente, Marina Corvino è co-organizzatrice. Il progetto gode inoltre del patrocinio del Comune di Manfredonia e dell’Agenzia del Turismo di Manfredonia, quale partner.

In Migliorarsi a piccoli passi 2018 il bello e il gioco saranno ancora una volta al centro dell’iniziativa che si sposterà in varie location della città con l’obiettivo di far conoscere e insegnare a valorizzare ai bimbi ciò che li circonda, cominciando da se stessi attraverso il divertimento combinato all’apprendimento. I genitori possono già iscrivere i propri bambini, scegliere uno dei venti trend selezionati (elegante, romantico, sportivo, punk, bon ton, hippie, street, ecc.) e prendere visione del regolamento sul sito ufficiale della manifestazione: www.migliorarsiapiccolipassi.com.

Il particolare contest è aperto alla partecipazione di parrucchieri, visagisti, costumisti e fotografi professionisti e non, i quali sul medesimo sito web possono effettuare l’iscrizione, esaminare i trend a disposizione, prendere visione delle precedenti edizioni.

“L’invito è rivolto a tutti i professionisti della provincia – annunciano gli organizzatori – che desiderano prendere parte a un progetto che unisce professionalità e didattica nell’ottica dell’arricchimento reciproco e della collaborazione. Fin da ora vogliamo ringraziare l’Amministrazione comunale di Manfredonia, e in particolare il sindaco Angelo Riccardi, e l’Amministratore Unico dell’Agenzia del Turismo di Manfredonia Saverio Mazzone, per aver accolto la nostra idea e averne riconosciuto l’originalità, poiché propone un concetto di bellezza positivo e insegna ai più piccoli ad apprezzare e a rispettare il contesto in cui vivono”.

Ogni squadra sarà abbinata a un colore e a un trend da interpretare attraverso abiti, trucco e acconciature, e sarà composta da 10 bambini e dal team di 4 professionisti. Ad ogni trend sarà assegnata una specifica location della città che dovrà essere protagonista insieme ai bambini. Nella mattinata sono previsti laboratori dedicati al gioco con i colori, all’apprendimento e alla sperimentazione, mentre nel pomeriggio si realizzeranno i vari stili con i bambini, facendoli partecipare a un vero e proprio set fotografico.

È previsto un premio di 1.000 euro per il team i professionisti che, attraverso le foto e l’interpretazione del trend avrà rappresentato meglio lo spirito dell’iniziativa e i valori che vuole trasmettere, e che quindi sarà riuscito a esaltare, a valorizzare e a raffigurare il “bello” nel suo insieme. A valutare il materiale fotografico saranno una Giuria tecnica composta da esperti di fotografia e di style e una popolare, che si esprimerà sulla pagina ufficiale social.

Visita il Sito

Visita la Pagina Facebook 

 

Può darsi che ‘Porti fortuna’ Dirlo alla luna

La Lega Navale Italiana – Sez. di Manfredonia organizza, in collaborazione con le Associazioni: Centro Cultura del Mare A.P.S., Amici della Montagna e AICS, una serata sotto le stelle a Ruggiano Venerdì 27 Luglio 2018 a partire dalle ore 20.30 presso la sede del Museo della Civiltà Montagnola (vicino la Chiesetta), gentilmente messa a disposizione dall’ Associazione Amici della Montagna.

Il Gruppo Astrofili della Lega Navale di Manfredonia (G.A.L.N.I.), coordinato Libera Disanti, insieme agli esperti Luca Bitondi, Giovanni Fantetti e Antonio Santoro consentiranno a quanti volessero ammirare, con l’ausilio dei telescopi, il fascino del cielo stellato e delle costellazioni visibili alla nostra latitudine. Particolare attenzione sarà rivolta all’eclissi totale di luna.

Tutta la cittadinanza è invitata.