La Festa della Musica. Sole e Luna

“Good Morning Manfredonia”, “Do, Re, Mi, Fa, Na-ma-sté”, “C’era una volta un Re”, “Tessere o non tessere”. Una prolungata e trascinante sinfonia, sotto il nome di “Sole e Luna”, dall’alba a notte fonda, quattro momenti, decine di artisti. E’ il programma della Festa della Musica” di Manfredonia (coordinato dall’Agenzia del Turismo in sinergia con altre realtà locali) del 21 giugno, con eventi gratuiti e dislocati in tutta la città all’insegna della musica e dell’arte in tutte le sue sfaccettature per dare il benvenuto all’estate.

“La Festa della Musica” è un’iniziativa – organizzata da MIBACT, SIAE e AIPFM (Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica) – che, come avviene in tutta Europa, coinvolge in maniera organica l’Italia intera trasmettendo quel messaggio di cultura, partecipazione, integrazione, armonia e universalità che solo la musica e l’arte (in ogni sua forma) riescono a dare. Un appuntamento che rappresenta un “Inno alla Gioia”, in occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio culturale.

L’edizione 2017 a Manfredonia fu un exploit artistico e di pubblico, che sarà bissato quest’anno con l’aggiunta di ulteriori appuntamenti. Le novità, appunto, sono nella scelta di due nuove location e fasce orarie. Si inizia presto, prestissimo, all’alba, alle ore 6 con “Good Morning Manfredonia“, concerto itinerante che darà il buongiorno alla città gioiosamente in musica. Partendo da Piazza Falcone e Borsellino (Chiesa di Sant’Andrea), punto nevralgico frequentato da centinaia di sportivi e camminatori mattutini, gli artisti di Mac Academy si dirigeranno verso il centro storico allietando il risveglio e l’inizio della giornata di residenti e turisti, rendendo tutti partecipi della “Festa della Musica”.

Dalle ore 19.30 (alle 21), poi, l’evento si interseca con la “Giornata internazionale dello Yoga” (che in totale a Manfredonia prevede ben cinque appuntamenti gratuiti dalle 9 alle 21). Gli artisti di Mac Academy, nel Chiostro del Municipio (Piazza del Popolo) fonderanno il loro talento con la lezione del Maestro Vivek B. Gaur (tra i guru mondiali dello yoga). Con tale lezione, si capirà come la respirazione riduce lo stress e aiuta a controllare gli stati d’ansia e, nel suo complesso, stimola la circolazione sanguigna, riossigena e disintossica l’organismo, riequilibra il sistema linfatico e rinforza il sistema nervoso.

Come nel 2017, in collaborazione con il Polo Museale della Puglia, la “Festa della Musica“, diventa occasione per l’apertura straordinaria in notturna del Castello Svevo-Angioino e del Parco Archeologico di Siponto. Durante le aperture i due siti saranno scenario di alcuni particolari eventi. Dalle ore 19 alle 20 ci sarà (in collaborazione con l’Associazione Argos Hippium di Foggia) un concerto nella Piazza d’armi del Castello eseguito dall’orchestra Officina Musicale – Orchestra giovanile di Foggia composta da 50 musicisti e diretta dal Maestro Pietro Vigliarolo. L’orchestra eseguirà brani tratti da musiche barocche sino ai giorni d’oggi. Seguirà “Musica sulle Torri” (20,30 – 22,00) con scenografici momenti musicali che allieteranno il visitatore durante il percorso nel castello e in prossimità delle 4 torri d’angolo (Torre dell’Annunziata, Torre del Molo, Torre la Segreta, Torre del Fico).

Dalle ore 20.30 alle 00.30, infine, spazio alle performance art di musica e pittura estemporanea presso l’area del Parco Archeologico e delle “Basiliche di Siponto resa magica dalle poliedriche performance di musica – chitarra, violino, pianoforte e trio d’archi- e pittura (curate da Mac Academy) che si svolgeranno nella cripta medievale (eccezionalmente aperta per l’occasione), all’interno della basilica medievale, sul sagrato della chiesa e sotto la struttura di arte contemporanea dell’artista, Edoardo Tresoldi.

Tutti gli eventi sono gratuiti ed a ingresso libero. Per l’occasione il Castello sarà visitabile sino alle ore 23,00 (con ultimo ingresso alle ore 22,00) ed il Parco Archeologico sino alle 00.30 (con ultimo ingresso alle ore 00.00)

Festa della Musica_Programma della Città di Manfredonia

SOLE E LUNA

Sole 1 _ Good Morning Manfredonia
Musica itinerante
Da Piazza Falcone e Borsellino verso il Centro storico
Dalle ore 06.00
(A cura di Mac Academy)

Sole 2 _ Do, Re, Mi, Fa, Na-ma-sté
Yoga+Musica al Tramonto
Chiostro Palazzo San Domenico, Piazza del Popolo
Dalle ore 19.30
(A cura di Donatella Damato e Mac Academy)

Luna 1 _ C’era una volta un Re
Concerto per Orchestra
Piazza d’Armi, Castello di Manfredonia
Dalle ore 19.00 alle 20.00
Musica sulle Torri
Castello di Manfredonia
Dalle ore 20.30 alle 22.00
(A cura del Polo Reg. Museale e dell’Ass. Argos Hippium)

Luna 2 _ Tessere o non tessere
Music & Art live performance
Basilica di Siponto
Dalle ore 21.00 alle 00.30
(A cura del Polo Reg. Museale e di Mac Academy)

La Giornata dello Yoga. A Manfredonia

Anche Manfredonia, il prossimo 21 giugno, celebra “la Giornata internazionale dello Yoga“. Dal punto di vista di questa disciplina, il 21 giugno è chiamato Dakshinayana, cioè il passaggio alla seconda parte dell’anno, in coincidenza con il solstizio d’estate. In questa giornata tutti i praticanti del mondo celebreranno lo yoga, disciplina che da migliaia di anni migliora la vita di chi lo pratica. Ci saranno eventi, pratiche e manifestazioni in ogni angolo del pianeta, e tra di essi, con il coordinamento dell’Agenzia del Turismo ci sarà anche Manfredonia con ben cinque sessioni – dal mattino sino a sera – nel Chiostro del Municipio. L’edizione di Manfredonia prevederà l’alternarsi di diversi insegnanti e “stili” per tutta la giornata a partire da “Esercizi di Ricarica e Saluti al Sole” alle 9.30, per finire con il maestro indiano Vivek B. Gaur dalle 19.30 in poi; nel corso della giornata anche Yoga della Risata, Yoga bimbi e Zen stretching. L’evento è stato organizzato dall’istruttrice Donatella Damato, in collaborazione con l’Agenzia del Turismo, il Comune e le associazioni “Babalaba” e “La traccia nascosta“. Nel corso di ciascuna sessione dell’evento di Manfredonia (accesso libero e gratuito, si consiglia di indossare abiti ginnici e, se possibile, dotarsi di tappetino), saranno offerti ai partecipanti pacchettini regalo da Naturplus Bio Store – (C.so Manfredi 127). “Lo yoga è un dono inestimabile della tradizione antica dell’India. Rappresenta l’unità della mente e del corpo; pensiero e azione; moderazione e realizzazione; armonia tra uomo e natura; un approccio olistico alla salute e al benessere. Non si tratta di esercizio, ma di scoprire il senso di unità con se stessi, il mondo e la natura. Cambiando il nostro stile di vita e creando consapevolezza, può aiutarci a trovare il benessere”. La scelta della data è caduta sul 21 giugno per omaggiare il giorno con la maggior presenza di luce dell’anno, il solstizio d’estate. Non a caso infatti le pratiche maggiormente eseguite in quella giornata sono le sequenze di Saluti al Sole (Surya Namaskar in sanscrito) in molteplici variazioni.

Il primo appuntamento a Manfredonia è alle 9.30 (sino alle 11) con gli esercizi di Ricarica e Saluti al Sole (a cura di Donatella Damato). Il Saluto al sole è una sequenza dinamica di posizioni, da eseguire in modo armonioso, sincronizzando il respiro con il movimento. È considerata una sequenza completa, in quanto lavora su tutti i muscoli del corpo. Si tratta di una serie di 12 posizioni che vengono eseguite in modo fluido e dinamico, coordinando il respiro al movimento del corpo.

A seguire, (dalle 11.30 alle 13), sarà la volta dello Hatha Yoga (a cura di Alessandra Gorgoglione). L’idea dell’Hatha yoga è infatti proprio che, attraverso lo sforzo necessario per imporre al corpo movimenti estremi o al limite della capacità del corpo, l’uomo possa oltrepassare i propri limiti e raggiungere lo stato di fusione con l’assoluto.

Dopo la pausa pranzo, dalle ore 16.30 (sino alle 17.45) spazio allo Yoga bimbi (a cura di Rita Rinaldi) e allo Yoga della Risata (con Maria Concetta Francavilla). Lo Yoga della risata è un metodo unico, che sta diffondendosi rapidamente nel mondo, dove ognuno può ridere senza barzellette e gag comiche: insomma, è un metodo rivoluzionario per “ridere senza motivo apparente”. La ragione per cui è chiamato Yoga delle risata è perché si combinano esercizi respiratori dello Yoga (che derivano dal Pranayama) con esercizi di risata. Ciò aumenta le riserve d’ossigeno nel corpo e nel cervello facendoci sentire più energici e in salute.

Prima del gran finale, dalle ore 18 (sino alle 19.15) Zen Stretching (a cura di Alessandra Morlino). Lo Zen-Stretching è un approfondimento graduale della conoscenza di sé, attraverso un lavoro di ricerca del movimento e di sensibilizzazione sui meridiani. Lo schema di lavoro proposto nello Zen-stretching consiste in diverse serie di esercizi di allungamento e tonificazione muscolare.

Momento clou dell’intera giornata (dalle 19.30 alle 21) la lezione di Yoga per il rilassamento con Vivek B. Gaur (tra i guru mondiali della disciplina), momento che intersecherà la “Festa della Musica” (a cura di Mac Academy con accompagnamento musicale e performance artistiche). Con tale lezione, si capirà come la respirazione riduce lo stress e aiuta a controllare gli stati d’ansia e, nel suo complesso, stimola la circolazione sanguigna, riossigena e disintossica l’organismo, riequilibra il sistema linfatico e rinforza il sistema nervoso. A livello psichico, lo yoga, scioglie i blocchi emotivi, aumenta la consapevolezza di se stessi, migliora l’autostima.

Programma International Yoga Day Manfredonia 21/06/2018 (Chiostro del Municipio, Piazza del Popolo 8)

9.30 – 11.00: Esercizi di Ricarica e Saluti al Sole – Donatella Damato

11.30 – 13.00: Hatha Yoga – Alessandra Gorgoglione

Pausa

16.30 – 17.45: Yoga Bimbi – Rita Rinaldi

16.30 – 17.45: Yoga della Risata – Maria Concetta Francavilla

18.00 – 19.15: Zen Stretching – Alessandra Morlino

19.30 – 21.00: Yoga per il rilassamento – Vivek B. Gaur

 

Fotografia in evidenza: Creative Commons license (BY), Hamza Butt, “Yoga”, https://goo.gl/sYrGvd

 

21 giugno: il giorno più lungo

Ricco ed intenso il programma della città per la giornata

21 giugno, solstizio d’estate. Il giorno più lungo dell’anno è da vivere interamente ed intensamente a Manfredonia, dove, con il coordinamento dell’Agenzia del Turismo guidata dall’A.U. Saverio Mazzone, si celebreranno la “Festa europea della Musica” e la “Giornata mondiale dello Yoga“, con eventi dislocati in tutta la città dall’alba sino a notte inoltrata per salutare l’arrivo della tanto attesa “bella stagione”.

Un giorno speciale di per sé per Manfredonia che, da secoli, alle 12:58, vede il riproporsi del fenomeno dell’Abbazia di San Leonardo in Lama Volara. A quell’ora il sole, attraverso il foro gnomonico posto sul tetto della Chiesa, proietta un fascio luminoso al suo interno, riproducendo i motivi con i quali è decorato il foro stesso, ed al momento in cui il sole è allo zenith il motivo risulta posizionato perfettamente al centro tra le due colonne adiacenti l’ingresso nord della Chiesa.

A fare da cornice, appunto, i due importanti eventi internazionali. La “Festa della Musica”, presentata questa mattina a Roma con il testimonial d’eccezione Maestro Ezio Bosso, verrà celebrata in riva al Golfo per il secondo anno consecutivo sull’onda del successo artistico e di pubblico del 2017. Un’iniziativa – organizzata da MIBACT, Siae e AIPFM (Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica) – che, come avviene in tutta Europa, coinvolge in maniera organica l’Italia intera trasmettendo quel messaggio di cultura, partecipazione, integrazione, armonia e universalità che solo la musica e l’arte (in ogni sua forma) riescono a dare. Oltre 9 mila eventi nelle piazze, nelle strade, nei parchi, nei musei, nei luoghi di culto, nelle carceri, nelle ambasciate, negli ospedali, nei centri di cultura, nelle stazioni ferroviarie, negli aeroporti e nelle metropolitane di oltre 500 città e borghi italiani e sedi diplomatiche all’estero.

Un appuntamento che rappresenta un “Inno alla Gioia”, in occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio culturale. “La musica deve essere ovunque e tutti ci impegniamo affinché sia ovunque, perché la musica ci insegna ad ascoltarci l’un l’altro e festeggiarla vuol dire festeggiare anche il capirsi senza pregiudizi”, ha affermato Ezio Bosso. A Manfredonia, la “Festa della Musica” si impernia su quattro eventi spalmati dalle prime luci del giorno e sino a tarda notte.

Tra di essi c’è un momento della “Giornata Internazionale dello Yoga”, giunta alla sua quarta edizione, che, a sua volta, si suddividerà in quattro parti.

La scelta della data è caduta sul 21 giugno per omaggiare il giorno con la maggior presenza di luce dell’anno, il solstizio d’estate. Non a caso, infatti, le pratiche maggiormente eseguite in quella giornata sono le sequenze di Saluti al Sole (Surya Namaskar in sanscrito) in molteplici variazioni.

Fin dalla prima edizione, nel 2015, in tutto il mondo insegnanti di yoga, praticanti e semplici curiosi hanno affollato piazze e giardini per praticare insieme.

L’edizione di Manfredonia prevedrà l’alternarsi di diversi insegnanti e “stili” per tutta la giornata che culminerà con il maestro indiano Vivek B. Gaur (tra i guru mondiali della disciplina) alle 19.30. Nel corso della giornata anche Yoga della Risata, Yoga bimbi e Zen stretching.

Il dettaglio delle attività della “Festa della Musica” e della “Giornata Internazionale dello Yoga” in programma a Manfredonia (tutti gli appuntamenti sono gratuiti e con accesso libero) saranno resi noti nella giornata di domani dall’Agenzia del Turismo.

Fotografia: Matteo Nuzziello

L’Optmist Italia Kinder a Manfredonia

Grande vela a Manfredonia nel weekend 6-8 luglio. La città, infatti, ospiterà il “Trofeo Optimist Italia Kinder+ Sport Coppa AICO”, la più importante competizione velica a livello giovanile, dove a sfidarsi saranno i migliori atleti a livello italiano, i campioni del futuro.
Numerosissime sono le manifestazioni a livello internazionale, nazionale e regionale che ogni anno si svolgono nel territorio italiano e quest’anno la AICO (Associazione Italiana Classe Optimist) ha scelto Manfredonia come location per la quarta tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder+ Sport Coppa AICO.
Ognuna delle tappe precedenti ha visto la partecipazione media di 400 giovani atleti per ogni occasione e per Manfredonia si prevedono numeri maggiori.
La manifestazione, organizzata dal Centro Velico Gargano e dallo Yachting Club Marina del Gargano, rispettivamente il circolo più antico e quello più giovane della città – in collaborazione con l’Agenzia del Turismo di Manfredonia – sarà ospitata dal Porto Turistico “Marina del Gargano”, simbolo di eccellenza nel sistema portuale turistico e dell’accoglienza nel territorio pugliese.
La vela giovanile, nella classe Optimist – la più numerosa che avvia alla disciplina-, inizia la sua attività sportiva open più partecipata con il Circuito itinerante più amato dai piccoli velisti, che vede Optimist Italia, Federazione Italiana Vela e Kinder + Sport impegnati insieme per coltivare e far crescere al meglio il grande vivaio che in Italia conta oltre 1000 associati alla classe Optimist. A confronto futuri campioncini, ma soprattutto tanti, tantissimi giovanissimi dai 9 ai 15 anni, alle prime esperienze sportive. Per tutti l’obiettivo è divertimento, condivisione di momenti felici con tanti amici che man mano si conoscono di tappa in tappa, scoperta dei più bei tratti di costa della nostra meravigliosa Italia, superamento di alcune paure che il mare può dare e conoscenza di alcune prime basi dell’arte marinara.
 
La classe Optimist
La Classe Optimist rappresenta ad oggi la specialità di deriva velica agonistica con il maggior numero di atleti al mondo e in Italia.
Principi ed Obiettivi
Condividendo i principi nazionali Federali ed internazionali, la Classe Optimist ha come obiettivo fondamentale la promozione della vela come disciplina sportiva tra i giovani dai 6 ai 15 anni
Un percorso formativo importante che si basa sull’insegnamento di:

  • Amore per il mare e la natura, per imparare a rispettare il luogo in cui lo sport viene vissuto e praticato
  • Spirito marinaro e fair sail, solidarietà e rispetto per gli altri
  • Spirito di sacrificio comune, come fare squadra e vivere in gruppo

IL PROGRAMMA DELLA TAPPA DI MANFREDONIA

Giovedì 28 giugno

Conferenza Stampa di presentazione della manifestazione – Comune di Manfredonia, Terrazza Cappella della Maddalena, ore 10,30

Venerdì 6 luglio

Cerimonia di apertura della Manifestazione e briefing equipaggi ore 09,30 Piazza Fontana Piscitelli, Manfredonia 1^ giornata regate dal Marina del Gargano ore 12,00

Sabato 7 luglio

2^ giornata regate Marina del Gargano

Domenica 8 luglio

3^ giornata regate e Cerimonia di Premiazione

Gargano in Rosa, la regata delle donne

Dopo il successo della scorso anno, Manfredonia ospita domenica 10 giugno la II edizione della Regata “Gargano in Rosa”, l’evento ideato dalla dott.ssa Michela Valente per sensibilizzare la comunità sui valori del rispetto e dell’uguaglianza di genere. Un’idea abbracciata sin da subito da un gruppo di donne della città, appassionate di mare e di vela, che hanno affollato, in maglia rosa e scarpe rosse, la prima edizione del 2017.

Anche quest’anno l’evento, organizzato dallo Yachting Club Marina del Gargano, si avvale del patrocinio del Porto Turistico di Manfredonia e della FIV e della collaborazione del Rotary Club cittadino, della UISP e dell’Agenzia del Turismo.

Andiamo a Canestro

Gargano Basketball Land!

Prende il via lunedì prossimo un’intera settimana dedicata alla pallacanestro sul Gargano: due eventi cestistici che, per la prima volta, si svolgeranno sul nostro territorio, ideati da Gargano & STO!, associazione che si occupa dell’organizzazione di eventi sportivi. Si inizia con il Training Day Camp e poi da giovedì 14 il Torneo di Minibasket: una ‘piccola invasione’ di oltre 200 piccoli campioni che si ‘sfideranno’ a suon di canestri sui vari campi del torneo, disseminati sul territorio del Parco Nazionale del Gargano.

DALL’11 AL 13 GIUGNO: TRAINING DAY CAMP – PRIMA EDIZIONE

Si inizia lunedì 11 giugno con la tre giorni dedicata al TRAINING DAY CAMP di Manfredonia, camp di allenamento intensivo di basket in formula giornaliera che interesserà numerosi atleti provenienti dalla città sipontina e da comuni limitrofi. Il Training Day Camp è organizzato da Gargano&STO! in collaborazione con Uisp e Ssd Giuseppe AngelManfredonia.

Coach d’eccezione del Camp sarà Francesco Raho, Allenatore e Formatore nazionale Fip, attualmente Responsabile dello Sviluppo Strategico del Settore Giovanile della Fiat Auxilium Cus Torino. Coach Raho allenerà gli atleti insieme a: Gianpio Ciociola, Capo Allenatore e Responsabile del Settore Giovanile della Giuseppe Angel Manfredonia, Armando Radeglia, Capo Allenatore della Frassati Basket di San Giovanni Rotondo, Umberto Gramazio, Capitano della squadra di Serie C Silver e Istruttore di MiniBasket e Loredana Lillo, presidente della Ssd Giuseppe Angel e Preparatore Fisico Nazionale Fip.

DAL 14 AL 16 GIUGNO: MINIBASKET NEL PARCO DEL GARGANO – TROFEO WEBBIN

Torneo nazionale di Minibasket itinerante nel Parco Nazionale del Gargano. Prima Edizione

Partirà invece giovedì 14 giugno il primo Torneo Nazionale categoria Esordienti “Minibasket nel Parco del Gargano”. Si tratta della prima edizione di una kermesse di minibasket unica nella terra del Gargano.

Ideata da Gargano & STO! associazione sportiva dilettantistica e culturale con sede in Manfredonia che opera nel settore degli Eventi Sportivi intesi come veicolo di promozione socio-culturale e turistica del territorio, la manifestazione è organizzata in collaborazione con la SSD GIUSEPPE ANGEL Manfredonia, PG FRASSATI San Giovanni Rotondo, NUOVO BASKET Monte Sant’Angelo e VARANSPORT di Cagnano Varano.

L’evento sportivo si terrà nei giorni 14, 15 e 16 giugno e vedrà impegnati oltre 200 mini atleti provenienti da tutta Italia. A contendersi il titolo saranno squadre del blasone di: Fortitudo BolognaCus Auxilium TorinoMBA Bassano del GrappaBasket School Sesto Calende (Varese)Azzurra Basket LancianoVirtus MateraOlimpia Gioia del ColleVirtus FoggiaAtletica ManfredoniaDaunia Basket Torremaggiore e le quattro squadre locali su citate, in veste di capofila dei quattro gironi in cui sono suddivise le squadre partecipanti.

Scopo del torneo, che ha ottenuto il patrocinio della Fip Pugliadell’Ente Parco Nazionale del Gargano e dei Comuni di ManfredoniaMonte Sant’AngeloSan Giovanni Rotondo e Cagnano Varano, è quello di scoprire nel gioco le risorse del Parco Nazionale del Gargano e delle città che animano questo territorio, ricco di bellezze paesaggistiche naturali, di storia e di angoli incantevoli, noti e meno noti.

Un torneo di minibasket itinerante nelle città del Parco, con il culmine e la sua massima espressione nelle giornate di venerdì 15 e sabato 16 giugno: escursioni e gare all’interno della Foresta Umbra e, nella giornata di sabato, le finali che si svolgeranno tutte nella città di Monte Sant’Angelo.

Tre giornate intense di Sport – ha dichiarato Giuseppe Basta, Presidente di Gargano & STO! – Stiamo curando nei minimi dettagli tutte le esigenze dei mini atleti e delle società partecipanti, che ringraziamo per aver da subito e con entusiasmo accettato il nostro invito al Torneo. Feedback positivo da parte delle Istituzioni e degli Enti locali alla nostra domanda e al nostro progetto che è stato subito condiviso in maniera positiva da tutti. Siamo all’anno uno, i riscontri che stiamo avendo ci fanno ben sperare anche per le future edizioni”.

Fotografia:
Creative Commons license (non commercial), By Dele Omotosho, “street sport-1”, https://goo.gl/StnCmq

Fuori dal Guscio

AL VIA LA II EDIZIONE DEL PROGETTO DI BABALABA

Arriva la seconda edizione di “Fuori dal guscio”, la manifestazione ludico sociale che riunisce i bambini e le famiglie attorno ad un unico progetto di promozione sociale, per una città a misura di famiglia, con laboratori, giochi e attività condivise in una rete comune.

Quella di quest’anno, dal 25 al 28 maggio, è un’edizione che segue quella sperimentale del 2017 e che ora appare decisamente più strutturata e mirata ad una “utilità sociale” oltre che ludico ricreativa.

Si tratta di un grande laboratorio collettivo a cielo aperto che traccia un percorso comune e solidale di riflessione sulla famiglia e sulla possibilità di creare un modello di società sostenibile. Ma si tratta anche di comprendere come condividere e mettere a frutto la rete di attività e di animatori socioculturali ed economici che fanno da trama, spesso invisibile, al tessuto del territorio. Si tratta di fare emergere le risorse umane e sociali, associative e intellettuali, pratiche ed economiche, di una città che troppo spesso rinuncia a se stessa a priori.

Ecco allora che Babalaba, insieme ad una diversificata serie di attori ed animatori culturali ed economici, realizza un evento tutto dedicato alle famiglie, ai bambini ed educatori, dal titolo “Fuori dal guscio: una città che gioca”. Quest’anno vedrà diluiti su quattro giorni di percorso comune, laboratori artistici e ludici, conferenze, incontri, e trionferà, alle 10 della mattina del sabato, con il fantastico spettacolo della festa degli aquiloni guidati dai bambini su corso Manfredi e sulla magica spiaggia del castello di Manfredonia. La mattina di domenica 27, nel fossato del Castello, l’evento che vedrà uniti tutti insieme bambini, famiglie e animatori, prevede un unico grande laboratorio comune che suggellerà la manifestazione.

Insieme a “Babalaba – MammeInCircolo”, troviamo dunque ARIAC, Teatro Cinque, Orto urbano, Slow Food, MAC Academy, Andrea Pacilli Editore e JamArtProject, Leo Guerra photographer, La Pelandra, Semiosphera, Uisp, Legambiente, il Paser, Volley club Manfredonia, l’Accademia Re Manfredi, la Scuola dell’infanzia di madre Teresa di Calcutta, la scuola primaria della San Giovanni Bosco e le scuole medie dell’Ungaretti e della Mozzillo. La manifestazione ha il patrocinio gratuito della Città di Manfredonia ed è sostenuta e si avvale della collaborazione dell’Agenzia del Turismo.

 

La Partita della Solidarietà

Tutto pronto per la “2a Partita della solidarietà“, tra le All Stars Manfredonia calcio serie d-c2-c1 e Rappresentative Vecchie Glorie Manfredonia calcio, anni 80-90, in programma il 15 giugno 2018, alle ore 17, allo Stadio Miramare di Manfredonia.

L’evento – Volontari Ant vs volontari Avo -, in collaborazione con la UISP, è stato organizzato in onore di Michele Vaira.

Tra gli ospiti d’onore: Michele Pazienza (ex calciatore Juve, Napoli, etc.); Giuseppe Di Bari (ex Ds Foggia calcio); Matteo Lauriola (ds Carpi), Antonio Calabro (All. Carpi); Leonardo Bitetto (ex All.Manfredonia Calcio); Elio di Toro (Responsabile Settore giovanile Foggia calcio).

Biglietto di ingresso € 3,00 (bambini ingresso gratuito).

Musei inVersi

I Versi di un Museo

Con questa nuova iniziativa il direttore, Alfredo de Biase, intende aprire ulteriormente il museo al territorio ed alla comunità consentendo ad affermati autori di libri, come anche a giovani neolaureati, di presentare le proprie tesi e pubblicazioni in una cornice adatta a valorizzare gli sforzi culturali provenienti dalla propria terra, di dialogare e CONVERSARE in un ambiente culturale aperto proiettandosi verso un confronto allargato e stimolante.

Al contempo si vuol far percepire l’INVERSA visione dell’istituzione MUSEO, abbandonando completamente quella visione di tipo ottocentesca dove era possibile ammirare, in religioso silenzio e in ambiente stantio, solo opere d’arte ben conservate. Con questa operazione si vuole avvicinare il fruitore ad una piattaforma dalla quale emerga una caleidoscopica e inebriante mescolanza di sensazioni ed emozioni tali da produrre nel visitatore interesse, piacere e stimoli creativi capaci di alimentarsi e svilupparsi in un ambiente culturalmente dinamico e brioso.

Al primo incontro “MUSEIINVERSI”, del 19 maggio 2018, da metà mattina sino al primo pomeriggio ci sarà la presentazione di:

“Siponto e Manfredonia nella Daunia” – Atti del Convegno di Storia Patria, a cura di Lorenzo Pellegrino – Pacilli Editore;

“Palazzo Dogana” a cura di Vincenzo e Antonio Salvato – Grenzi Editore

“Sportivamente: a 40 anni dalla legge Basaglia” a cura di Giuseppe Pillo, Dirigente Dipartimento Salute Mentale di Troia – ASL Foggia

Gli autori dei suddetti lavori saranno accompagnati dal pubblico, dai giornalisti presenti in sala e dai seguenti cultori della materia

arch. Matteo Pazienza                            Storico locale
ing. Giovanni Quarato                            Consigliere Ordine Ingegneri Provincia di Foggia
dott.ssa Concetta Lapomarda               Storica dell’arte, guida turistica
dott. Saverio Mazzone                           Agenzia del Turismo Manfredonia.

Il Museo di Manfredonia in via sperimentale, ogni venerdì della prima settimana del mese, dalle ore 17,00 alle ore 19,00metterà a disposizione questo spazio a chi motivatamente ne farà richiesta almeno due mesi prima. La presentazione delle pubblicazioni che avverrà nello spazio “MUSEINVERSI” della sala convegni (Torrione dell’Annunziata) sarà pubblicata sulla pagina face-book del Museo e preventivamente comunicata ai giornalisti per agevolare la partecipazione e il confronto.

Info: pagina Facebook Museo Nazionale Archeologico Manfredonia e Parco archeologico di Siponto
pm-pug.museomanfredonia@beniculturali.it
pm-pug.parcosiponto@beniculturali.it

Castello di Manfredonia tel. 0884.587838 – Parco Archeologico Santa Maria Maggiore di Siponto tel. 3319137971

Gargano, un Grande slam

Presentata la seconda edizione del Grande Slam di vela del Gargano

Si preannunciano circa 170 imbarcazioni iscritte alle regate della seconda edizione del “Grande slam del Gargano”. I numeri parlano chiaro e testimoniano la crescita dell’evento velico più importante della Puglia in grado di valorizzare l’intero territorio garganico. La manifestazione è stata presentata nell’affascinante cornice di “Tenuta Monsignore” a Mattinata, e rinnova la collaborazione tra le sezioni di Manfredonia e Vieste della Lega Navale Italiana con l’agenzia Wave Production.

La novità principale dell’edizione 2018 del Grande Slam è il numero delle regate. Quest’anno sono sei, due in più rispetto al passato con l’inserimento nel ricco calendario della “Regata dei trabucchi” e della “Coppa Monsignore”. Da giugno a settembre, quattro mesi da vivere nel segno della vela, del mare, dello sport e delle eccellenze garganiche.
“Bissiamo una iniziativa che lo scorso anno ha avuto una fase sperimentale – spiega il presidente della Lni di Manfredonia, Donato D’Andrea -. Più regate, più imbarcazioni iscritte e più partner a supporto, ci fanno capire che ci abbiamo visto giusto. Non solo nella crescita del movimento velico ma anche nello sviluppo della nostra amata terra”.

Si parte l’1 giugno con la “Regata dei parchi” da Vieste a Lastovo in Croazia. Il secondo appuntamento è previsto il 15 giugno con la “Spring Race Diomedee” da Manfredonia alle Isole Tremiti. Il 13, 14 e 15 luglio sarà la volta della “Regata dei Trabucchi” che si svolgerà in notturna da Manfredonia a Rodi. Il 9 settembre sono in programma due appuntamenti: la “Lions Daunia Cup” da Manfredonia a Mattinata e la “Coppa Monsignore” sempre a Mattinata. A chiudere il Grande Slam l’evento di punta, quale la “Pizzomunno Cup” da Manfredonia a Vieste il 14, 15 e 16 settembre. “La Regata dei parchi inaugura il Grande Slam e avvicina le due sponde dell’Adriatico in un gemellaggio tra Gargano e Croazia che presto si concretizzerà anche tra i territori oltre che tra i circoli velici – commentano il presidente e il delegato allo Sport della Lni di Vieste, Enrico Di Febo e Francesco Aliota -. Vista la nutrita partecipazione speriamo nelle migliori condizioni meteo-marine per la riuscita della regata”. “La vela è un importante volano di crescita per il nostro Gargano”, commentano all’unisono la presidente del Parco del Gargano, Carmela Strizzi e Dario Carlino assessore allo Sport del Comune di Vieste. “Questo sport è in grado di attirare turismo di qualità, oltre a promuovere le nostre eccellenze e la nostra storia. Le istituzioni saranno sempre al fianco dell’organizzazione”.

Il “Grande Slam del Gargano” non è solo vela, perché sono state organizzate varie manifestazioni collaterali che vanno ad arricchire ulteriormente il programma. Due le “nuotate” previste, una nella marina di Manfredonia e l’altra in quella di Vieste. Il 15 giugno, inoltre, ci sarà alle Isole Tremiti la sfilata “Miss Diomedee – Regina del mare”. Al concorso di bellezza curato dall’attrice Floriana Rignanese, prenderanno parte i giovani volti femminili del territorio che dimostrano anche confidenza con il mondo del mare. “Da una piccola idea nata scherzando – racconta il delegato allo sport della Lni di Manfredonia, Massimo Tringale – il Grande Slam è diventata la manifestazione più importante dell’estate velica del Gargano e della Puglia intera. Due le chicche che andranno ad impreziosire questa edizione: la regata notturna dei Trabucchi che sancirà la riapertura del porto di Rodi e la Coppa Monsignore che potrà essere seguita per intero da tutti i bagnanti e appassionati presenti sulla costa di Mattinata”.