Maria Grazia Cucinotta e Gabriele Cirilli e tanti altri il 26 Agosto per il Premio Argos Hippium

Sarà Maria Grazia Cucinotta la madrina della XXV edizione del Premio ArgosHippium, il riconoscimento ai figli della Daunia che onorano la propria terra in Italia e nel mondo.L’attrice siciliana riceverà un premio speciale intitolato ad un suo grande amico, il compianto Massimo Santoro, autore di ‘Uno Mattina’ e già premiato ArgosHippium. Anche quest’anno la location della serata, in programma domenica 26 agosto, sarà il Parco Archeologico di Siponto impreziosito dall’istallazione metallica di Edoardo Tresoldi, diventata ormai anche all’estero un simbolo della Puglia.

Essere arrivati a festeggiare il 25esimo compleanno del Premio mi riempie di gioia, ha dichiarato commossoLino Campagna nel corso della conferenza stampa svoltasi ieri presso il Castello di Manfredonia. L’amore per la mia terra mi ha portato a conoscere di anno in anno talenti strepitosi che silenziosamente, ma con orgoglio e grande onore, fanno conoscere Foggia e l’intera provincia per le sue eccellenze. Proprio grazie a loro e per loro ho deciso di dar vita a questo premio che negli anni è diventato più grande di quanto potessi immaginare”.

A condurre la serata sarà la giornalista del TG1 Laura Chimenti che darà voce a uomini e donne, a storie umane e professionali di chi, pur stando lontano, tiene alto il nome della Provincia di Foggia.

 

Ieri – nel corso della conferenza stampa alla quale hanno preso parte anche Alfredo De Biase, Direttore Museo Nazionale Archeologico di Manfredonia e Parco Archeologico Santa Maria Maggiore di Siponto e Saverio Mazzone, Amministratore Unico Agenzia del Turismo di Manfredonia -sono stati svelati i nomi dei premiati 2018.Tra questi Andrea Prencipe, neo Rettore dell’Università LUISS Guido Carli; Carlo Formosa,capo Relazioni Internazionali del gruppo Leonardo; Antonella Lauriola, Chief Operating Officer della Business Unit Velo Pirelli (la nuova linea di pneumatici dedicata alla bici da competizione su strada); il web designer Gianluca Di Santo, autore dei siti di  Checco Zalone, i Modà, Gegè Telesforo, Teo Teocoli, Edoardo Leo e il duo comico Pio e Amedeo; Ermanno Caroppi, architetto specializzato nella progettazione di alberghi per prestigiosi marchi internazionali situati nelle città più importanti d’Italia e del mondo; Leonardo Gambatesafondatore di T/E/S/S,uno studio associato di oltre cinquanta ingegneri e architetti, risultatovincitore del prestigioso concorso per il recupero edilizio della Tour Montparnasse di Parigi, edificio simbolo della capitale francese. Tra i premiati di quest’annospiccano anche i nomi diArnaldo Santoro, in arte AINÈ, giovane talento del pop, soul e RnB che ad ottobre uscirà con il nuovo album ‘Niente di me’, firmato Universal Music Italia; Umberto Berardi, professore associato all’Università di Toronto (dove dirige il Laboratorio di Zero Energy Building)e presidente del comitato scientifico della conferenza IAQVEC 2019 che porterà a Bari oltre 500 ricercatori, prevalentemente dal Nord America e dai paesi asiatici; Claudia LaricchiaClimate Leader per “The Climate Reality Project” di Al Gore (Premio Nobel per la Pace ed ex Vice Presidente degli Stati Uniti) e da pochissimi giorni Presidente Nazionale della CommissioneAmbiente e Innovazione della Federazione Italiana dei Diritti Umani (FIDU).

Nove premiati, nove storie che saranno raccontate nel corso di una serata durante la quale non mancheranno soprese e alla quale parteciperanno anche eccellenze già premiate dall’ArgosHippium, ma la cui carriera ha continuato a crescere a dismisura. Tra lorol’artista multidisciplinare Felice Limosani, autore di opere esposte in tutto il mondoe di progetti commissionati da importanti brand internazionali, oltre che membro del comitato scientifico culturale della FondazioneMatera Capitale Europea della Cultura 2019. Insieme a lui anche il cantante Gegè Telesforo, che si esibirà con AINÈ e Dario Deidda,considerato uno dei più grandi bassisti al mondo. A salire sul parco dell’ArgosHippium anche l’attore Alfredo Vasco, il pianista Antonio Pompa Baldi e il violinista albanese Olen Cesari, grande amico di Lucio Dalla con il quale ha suonato innumerevoli volte.  Come ogni anno ci sarà spazio anche per le risate, affidate per la XXV edizione del Premio al comico Gabriele Cirilli.

il Prestigioso Premio Re Manfredi con tanti ospiti: Don Ciotti, Cantone, Patroni Griffi e Alexia

Torna anche quest’anno il Premio Internazionale di cultura “Re Manfredi”, organizzato dalla omonima Fondazione per la promozione della cultura e del territorio di cui è Presidente Giovanni Tricarico. La cerimonia/spettacolo, che giunge quest’anno alla sua XXVII edizione, si terrà il 27 luglio presso la Piazza Falcone e Borsellino (vicino la chiesa di Sant’Andrea), e premierà personaggi del calibro di Don Ciotti, “il prete di strada” diventato esponente di spicco della lotta alle mafie, l’avvocato Antonio La Scala, nostro concittadino, Presidente Nazionale dell’associazione Penelope, impegnato in prima fila nella lotta al femminicidio, e Raffaele Cantone, Presidente di ANAC, Autorità Nazionale Anticorruzione.

Accanto a loro un grande esperto di diritto pubblico come l’avvocato Ugo Patroni Griffi, Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale Meridionale. Inoltre, a essere premiati saranno anche un imprenditore lungimirante come Raffaele Mazzeo e il prof. Vincenzo Spagnolo, Ricercatore del Politecnico di Bari. Uno speciale premio per la lirica sarà conferito alla “regina dell’opera” Chiara Taigi, mentre ad un’altra una nostra conterranea, la tarantina Roberta Di Laura, giovanissima componente del Consiglio Interazionale della Danza di Parigi, sarà assegnato il premio per la danza.

La conduzione sarà affidata a Vittoriana Abate (inviata di Porta a Porta) e Cataldo Calabretta (opinionista de La vita in diretta). La serata sarà infine allietata dall’ensemble “Suoni del Sud” e dalla nota cantante Alexia. L’inizio è fissato per le 20:30. La Fondazione informa che, da lunedì 16 luglio scorso fino a esaurimento, sono disponibili i biglietti di invito per l’accesso ai Settori Riservati del “Premio”. Sarà possibile ritirarli presso la sede della Fondazione, in Viale Miramare, 4, dalle 20.30 alle 22.00 di ogni giorno. In ogni caso sono state predisposte anche alcune centinaia di posti ad accesso libero.

Chiara Gelsomino per ManfredoniaNews.it

“Migliorarsi a piccoli passi” come iscrivere i tuoi bambini all’evento

La terza edizione di Migliorarsi a piccoli passi si terrà a Manfredonia. Dopo il grande successo di Lucera e di Foggia, la scintillante manifestazione dedicata ai bambini di Capitanata si sposta nella città sipontina dove, in 20 luoghi differenti, saranno allestiti altrettanti set fotografici che avranno un unico obiettivo: esaltare la bellezza dei luoghi e dei piccoli protagonisti.

Fervono dunque i preparativi per formare le 20 squadre che invaderanno di allegria, stili e colori differenti le strade e piazze di Manfredonia.

Sono aperte le iscrizioni a 200 bambini di età compresa tra i 6 e i 10 anni e ad 80 professionisti dell’immagine: parrucchieri, visagisti, costumisti e fotografi che vorranno mettersi in gioco con i più piccoli e partecipare al concorso fotografico abbinato.

La manifestazione avrà luogo domenica 16 settembre e, come nelle precedenti edizioni, si comporrà di tanti eventi che, tra gioco, apprendimento e divertimento, scandiranno tutta la giornata.

L’ideatore è il lookmaker lucerino Carlo Ventola, che anche quest’anno si avvale della collaborazione di Federmoda Confcommercio Foggia, la cui presidente, Marina Corvino è co-organizzatrice. Il progetto gode inoltre del patrocinio del Comune di Manfredonia e dell’Agenzia del Turismo di Manfredonia, quale partner.

In Migliorarsi a piccoli passi 2018 il bello e il gioco saranno ancora una volta al centro dell’iniziativa che si sposterà in varie location della città con l’obiettivo di far conoscere e insegnare a valorizzare ai bimbi ciò che li circonda, cominciando da se stessi attraverso il divertimento combinato all’apprendimento. I genitori possono già iscrivere i propri bambini, scegliere uno dei venti trend selezionati (elegante, romantico, sportivo, punk, bon ton, hippie, street, ecc.) e prendere visione del regolamento sul sito ufficiale della manifestazione: www.migliorarsiapiccolipassi.com.

Il particolare contest è aperto alla partecipazione di parrucchieri, visagisti, costumisti e fotografi professionisti e non, i quali sul medesimo sito web possono effettuare l’iscrizione, esaminare i trend a disposizione, prendere visione delle precedenti edizioni.

“L’invito è rivolto a tutti i professionisti della provincia – annunciano gli organizzatori – che desiderano prendere parte a un progetto che unisce professionalità e didattica nell’ottica dell’arricchimento reciproco e della collaborazione. Fin da ora vogliamo ringraziare l’Amministrazione comunale di Manfredonia, e in particolare il sindaco Angelo Riccardi, e l’Amministratore Unico dell’Agenzia del Turismo di Manfredonia Saverio Mazzone, per aver accolto la nostra idea e averne riconosciuto l’originalità, poiché propone un concetto di bellezza positivo e insegna ai più piccoli ad apprezzare e a rispettare il contesto in cui vivono”.

Ogni squadra sarà abbinata a un colore e a un trend da interpretare attraverso abiti, trucco e acconciature, e sarà composta da 10 bambini e dal team di 4 professionisti. Ad ogni trend sarà assegnata una specifica location della città che dovrà essere protagonista insieme ai bambini. Nella mattinata sono previsti laboratori dedicati al gioco con i colori, all’apprendimento e alla sperimentazione, mentre nel pomeriggio si realizzeranno i vari stili con i bambini, facendoli partecipare a un vero e proprio set fotografico.

È previsto un premio di 1.000 euro per il team i professionisti che, attraverso le foto e l’interpretazione del trend avrà rappresentato meglio lo spirito dell’iniziativa e i valori che vuole trasmettere, e che quindi sarà riuscito a esaltare, a valorizzare e a raffigurare il “bello” nel suo insieme. A valutare il materiale fotografico saranno una Giuria tecnica composta da esperti di fotografia e di style e una popolare, che si esprimerà sulla pagina ufficiale social.

Visita il Sito

Visita la Pagina Facebook 

 

Può darsi che ‘Porti fortuna’ Dirlo alla luna

La Lega Navale Italiana – Sez. di Manfredonia organizza, in collaborazione con le Associazioni: Centro Cultura del Mare A.P.S., Amici della Montagna e AICS, una serata sotto le stelle a Ruggiano Venerdì 27 Luglio 2018 a partire dalle ore 20.30 presso la sede del Museo della Civiltà Montagnola (vicino la Chiesetta), gentilmente messa a disposizione dall’ Associazione Amici della Montagna.

Il Gruppo Astrofili della Lega Navale di Manfredonia (G.A.L.N.I.), coordinato Libera Disanti, insieme agli esperti Luca Bitondi, Giovanni Fantetti e Antonio Santoro consentiranno a quanti volessero ammirare, con l’ausilio dei telescopi, il fascino del cielo stellato e delle costellazioni visibili alla nostra latitudine. Particolare attenzione sarà rivolta all’eclissi totale di luna.

Tutta la cittadinanza è invitata.

Fiorella Mannoia in Concerto a Peschici il 20 Agosto

Una delle più amate interpreti femminili della musica italiana, Fiorella Mannoia torna live a grande richiesta per pochi concerti esclusivi in alcune delle cornici più belle d’Italia nei mesi di Luglio e Agosto.

Tra le tappe del tour, notizia ufficiale di poche ora fa, anche Peschici, dove la cantante si esibirà il 20 Agosto nella suggestiva location dell’Arenile del Porto.

Sul palco porterà tutti i suoi grandi successi, i brani dell’ultimo album “Combattente” e le canzoni che hanno costellato il suo repertorio dal vivo, per una scaletta che sarà come sempre ricca di momenti intensi, di sorrisi e di emozioni.

Fiorella sarà accompagnata dalla sua band: Davide Aru alla chitarra, Diego Corradin alla batteria, Claudio Storniolo al pianoforte e alle tastiere, Luca Visigalli al basso e Carlo Di Francesco, alle percussioni e alla direzione musicale.

La Mannoia aveva annunciato una pausa dai concerti, per dedicarsi a nuova musica e nuovi progetti, ma a grande richiesta ha deciso di tornare sul palco per questi imperdibili live estivi.

I biglietti per la tappa di Peschici saranno disponibili a partire dai prossimi giorni sul sito TICKETONE

Per ulteriori informazioni:

Info Point Comune di Peschici, 0884 964966

Mille di queste notti. Di Teatro

Sogno di una notte di mezz’estate. Così William Shakespeare alla fine del 1500 dava il la ad una delle sue opere più celebri, forse tra le più conosciute dell’intera storia del teatro e della letteratura. E cosa sono il teatro e l’estate se non un perfetto binomio onirico con il quale trovare refrigerio per il corpo e per la mente? Ed ecco, quindi, irrompere sulle scene delle nostre latitudini – a mescolare cultura e desiderio di svago, come in un invitante cocktail fresco – Mille di queste notti. Shakespeare ai contadini, ovvero l’estate dei Teatri del Gargano, il progetto che ha visto due realtà virtuose della Capitanata – la compagnia teatrale Bottega degli Apocrifi e l’hub rurale Vazapp – rispondere insieme all’“Avviso pubblico per presentare iniziative progettuali riguardanti lo Spettacolo dal Vivo e le residenze artistiche (art 45 del D.M. 1 luglio 2014) FSC PUGLIA 2014/2020”. Il progetto toccherà 4 luoghi, in 3 città della Capitanata, con 20 appuntamenti tra spettacoli, laboratori e incontri con i saperi e i sapori contadini.

4 le tappe a Manfredonia: 23 luglio, 2 e 3 agosto, 4 settembre con un’offerta artistica tanto originale quanto variegata nei generi proposti e nelle sorprendenti location.

Ad aprire gli appuntamenti nella città del Golfo è “Musica eretica” (23 luglio ore 18.30, Teatro Comunale “Lucio Dalla” – ingresso libero) con l’ospitata del Maestro Jeremy Cohen, celebre violinista jazz americano che incontrerà in una lezione aperta al pubblico la Piccola Orchestra degli F.P. (Felici Pochi, in omaggio a Elsa Morante), creata da Bottega degli Apocrifi e diretta dal M° Fabio Trimigno.

Per gli appuntamenti del 2 e 3 agosto, ecco una location d’eccezione: le Antiche Mura della Città che diventano anche palcoscenico di due spettacoli in anteprima nazionale. Il 2 agosto (ore 21 – biglietto 6 euro) andrà in scena Vardiello (di e con Luigi Rignanese, una produzione Compagnie d’A! – Marsiglia). Il cantastorie italo/marsigliese Rignanese torna in Italia con un debutto nazionale. Uno dei suoi cavalli di battaglia, “Vardiello”, viene presentato per la prima volta in italiano.
A forza di fare il malandrino con la “Pastross”, la strega del villaggio, Vardiello finisce per perdere la testa e diventa lo stolto del regno, per gli amici “lo scemo del villaggio”. Dopo mille e una avventure comiche e terribili, ritroverà la ragione e l’amore. Ma l’amore ha in sé qualcosa di ragionevole?
Uno spettacolo di frontiera, che cammina sul confine che separa l’intelligenza dalla stupidità, dove l’amore e l’egoismo stringono un patto duraturo.

Il giorno seguente (stessa location, stesso orario d’inizio, Antiche Mura della Città ore 21.00) è in programma La lunga notte del teatro con “Circo Capovolto”e “Shakespeare in versi”, intervallati da “Degustazione al chiaro di luna” (alle ore 22), un incontro con i sapori della tradizione locale. Ad aprire la serata lo spettacolo liberamente tratto dal romanzo di Milena Magnani, vincitore del Roma Fringe Festival edizione 2017 per miglior drammaturgia, miglior attore e premio del pubblico. Uno spettacolo intenso ed emozionante (di e con Andrea Lupo; diretto da Andrea Paolucci; disegno luci e suoni Andrea Bondi; una produzione Teatro delle Temperie in collaborazione con Teatro dell’Argine).

Un vortice in cui memoria, appartenenza, famiglia e sangue si mescolano a guerra, deportazioni, tradimenti, fughe e vendette. Due storie parallele ma strettamente intrecciate, quella di Branko e quella di suo nonno Nap’apò, due generazioni di rom in questa Europa in cui le etnie nomadi hanno vissuto e vivono ancora vite separate, vite “a parte”. Una generazione è finita nei campi di concentramento, la successiva nei campi rom alle periferie delle grandi città. BrankoHrabal in fuga dall’Ungheria si rifugia in un campo rom in Italia. Porta con sé dieci scatoloni contenenti quel che rimane del famoso circo ereditato da suo nonno.
Branko non sa che farsene di questa eredità pesante ed ingombrante. Ma nel campo trova un gruppo di bambini curiosi che lo obbligano a raccontare la storia di quel circo, che è la storia della sua famiglia e che è in sintesi la storia dell’Europa da cui tutti discendiamo.

Alle 23, poi, è la volta di “Shakespeare in versi“, spettacolo ispirato dai Sonetti di William Shakespeare (da un’idea di Cosimo Severo, con Nunzia Antonino; musiche eseguite dal vivo dall’ensemble di Bottega degli Apocrifi guidato da Fabio Trimigno; regia Cosimo Severo; una produzione Bottega degli Apocrifi).

Shakespeare è in assoluto l’autore teatrale più celebre: più di uno conosce a memoria almeno parti di una sua opera, diversi potrebbero raccontare la trama delle sue storie, parecchi possono citarne dei versi; molti conoscono il nome di almeno uno dei suoi personaggi; quasi tutti ne conoscono almeno un titolo; e tutti sanno che da qualche parte c’è di mezzo un teschio. Eppure ci sono parole di Shakespeare che non solo non conosciamo, ma nemmeno ci saremmo mai aspettati che potesse scriverle. Nasce così Shakespeare in versi, un gioco per voce e musica alla scoperta di un Bardo inaspettato, quello romantico che si nasconde dentro i Sonetti, al riparo della poesia, ragione di vita, di morte, d’amore, ricordandoci che in fondo non sono che sciocchezze che fanno girare il mondo.

Il biglietto dell’intera serata del 3 agosto prevede due opzioni: 2 spettacoli + degustazione € 12,00; biglietto singolo spettacolo € 6,00.

La chiusura della rassegna “Mille di queste notti. Shakespeare ai contadini” sarà il 4 settembre (ore 18.30, Teatro Comunale “Lucio Dalla” – ingresso libero) con“Musica eretica”.

La Piccola Orchestra degli F.P. incontra in una lezione aperta al pubblico la celebre Direttrice d’orchestra Gianna Fratta.

INFO E ACQUISTO BIGLIETTI
Bottega degli Apocrifi / Teatro Comunale “Lucio Dalla”
Via della Croce, Manfredonia
0884/532829 – 335/244843
I biglietti saranno disponibili anche online sul sito www.bokingshow.com

Corto e Cultura Film Festival, il Programma

Al via l’XI edizione del Festival di cinematografia nelle Mura della città.

Tutto è pronto per l’avvio dell’ XI^Edizione di “Corto e Cultura Film Festival nelle Mura di Manfredonia“.Il concorso nazionale e internazionale per cortometraggi e sceneggiature organizzato dall’ “Associazione Angeli“, sotto l’attenta direzione artistica della tenace Anna Rita Caracciolo, si svolgerà nelle prossime serate del 26-27-28 luglio presso l’accogliente sede della Lega Navale Italiana Sez. di Manfredonia. Un evento ormai atteso dal pubblico sipontino.

Anche quest’anno, e ancor più rispetto alle precedenti 10 edizioni, si è registrato un record d’iscrizioni di opere cinematografiche al concorso, una parte provenienti dal nostro territorio ma la stragrande maggioranza dall’Italia intera e non ancor meno dall’estero, ossia da Russia, America, Spagna, Germania, Polonia. Manfredonia, a luglio, diventa sede di interessanti incontri tra quella che Anna Rita Caracciolo ama chiamare “la famiglia del cinema”. Il programma dell’XI^ Edizione di Corto e Cultura Film Festival prevede per il prossimo 20 luglio alle ore 19:30 la “Conferenza Stampa” presso la Terrazza della Lega Navale Italiana Sez. di Manfredonia, sita all’ingresso della Banchina di Tramontana; a far gli onori di casa, il Presidente della medesima Lega Navale nella persona dell’Architetto Donato D’Andrea. Su moderazione di Mariantonietta Di Sabato, giornalista e vice-presidente della Manfredonia.news (media partnership ufficiale dell’evento) nonché giurata nella Sez. Sceneggiature in Concorso e al cospetto delle testate giornalistiche, interverranno come ospite e Presidente di giuria della Sez. Cortometraggi in Concorso il docente dell’Università di Roma “Tor Vergata” Fabrizio Natalini – esperto in cinematografia – l’attore e regista Gigi Giuffrida, l’Amministratore Unico dell’Agenzia del Turismo di Manfredonia Saverio Mazzone ed il Presidente dell’ “Associazione ANGELI” che per l’occasione riveste il ruolo di Direttrice Artistica dell’evento Anna Rita Caracciolo. In scaletta la presentazione delle serate a partire dal prossimo 26luglio: alle ore 20.30 proiezione del film “I nostri passi diversi” regia di Alberto Bennati, prodotto dalla “BLUECINEMATV” administrator Daniele Baldacci; nella serata di proiezione presenzieranno l’attore Ivan Franek, l’attore e regista Gigi Giuffrida e vari ospiti in qualità di attori del nostro territorio. Il 27 luglio alle ore 20.30 serata dedicata alla proiezione dei cortometraggi finalisti in concorso. Il 28 luglio, alle ore 20.30 serata finale di premiazione dei cortometraggi e delle sceneggiature vincitrici; ospiti d’eccezionegli gli attori Gianfranco Gallo (nell’ultima serie di Gomorra nelle vesti del suocero di Genny Savastano), Ivan Franek, Ferdinando Riondino (anche come cantante che esce con il nuovo singolo “Barcollo” con il videoclip diretto da Maria Grazia Cucinotta) e Erasmo Genzini.

Da quest’anno si avviano due nuovi gemellaggi con la Pro-loco delle Isole Tremiti che realizzerà la 1^ ed. del “Tremiti Film Festival” nei giorni 30 e 31 luglio e con la Repubblica e Cantone Ticino a Bellinzona che realizzerà la 1^ ed. del “Festival internazionale del cortometraggio TRIMAK Corto Blenio” nell’ultime serate della settimana di Agosto. Nelle occasioni saranno proiettati i cortometraggi finalisti dei concorsi nell’XI^ ed. di “Corto e Cultura Film Festival nelle Mura di Manfredonia”.

Madrina delle serate l’attrice e miss Rosa Fariello, vista nella figurazione in “I nostri passi”, comparsa in “Baciato dal sole”, protagonista del corto “La ragazza Fantasma”, una delle 33 finaliste di Miss Italia 2015, una delle 50 finaliste di Miss Mondo; ha studiato per 2 anni Teatro Classico e Contemporaneo, ha partecipato come protagonista nello spot contro la violenza sulle donne e nei due spot per l’XI^ed. di Corto e Culturadiretti da Anna Rita Caracciolo. Si alterneranno e collaboreranno tra di loro nella presentazione delle serate il giornalista Matteo Perillo, la giornalista Mariantonietta Di Sabato e l’attore-cabarettista Filippo Totaro. Non resta che accendere i riflettori sull’XI^Edizione di “Corto e Cultura Film Festival nelle Mura di Manfredonia” nel parterre della Lega Navale Italiana Sez. di Manfredonia sito in viale Miramare (di fronte al Bar Marea).

L’ingresso è libero e tutti sono benvenuti.

Programma della XI Edizione Corto e Cultura Film Festival nelle Mura di Manfredonia

Serata del 25 Luglio, ore 20.30 – Lega Navale Sez. Manfredonia:
Conferenza stampa di presentazione.

Serata del 26 Luglio, ore 20.30 – Lega Navale Sez. Manfredonia
Proiezione del film “I nostri passi diversi” di Alberto Bennati

Serata del 27 Luglio, ore 20.30 – Lega Navale Sez. Manfredonia:
Proiezione dei corti

Serata del 28 Luglio, ore 20.30 – Lega Navale Sez. Manfredonia:
Serata finale di premiazione

Aperture Musei e Siti: gli orari

Per consultare le giornate e gli orari di apertura e chiusura dei musei e degli attrattori della città, occorre cliccare sul seguente link:

Orari Musei e attrattori

Fotografia:
Free Vector Graphics by www.vecteezy.com

 

Stai Sereno

Rai 2 a Manfredonia. Il viaggio di “Sereno Variabile – Estate” (la trasmissione tv più longeva al mondo condotta da Osvaldo Bevilacqua, tra i più autorevoli riferimenti mediatici del turismo, made in Italy e tempo libero)- alla ricerca delle località più interessanti e trendy per turisti e vacanzieri-, nei prossimi giorni farà tappa proprio nella nostra città per la registrazione di un’intera puntata che andrà in onda il prossimo 4 agosto alle ore 13.30.

Con il coordinamento dell’Agenzia del Turismo (in contatto da diverso tempo con la redazione e la produzione della trasmissione per pianificare al meglio contenuti e logistica), Manfredonia verrà visitata e raccontata in maniera fresca ed innovativa, presentando le sue eccellenze a tutto tondo, con un occhio di riguardo per i giovani talenti imprenditoriali; proprio l’impegno e la professionalità dell’Agenzia del Turismo – che nel suo ruolo di valorizzazione e promozione del territorio ha passato al setaccio tutta l’offerta turistico-imprenditoriale sipontina, fornendo in maniera esaustiva informazioni, schede descrittive e contatti utili -, sono risultati determinanti per far propendere la produzione del programma a scegliere entusiasticamente e convintamente Manfredonia come meta di un’intera puntata, per raccontarla sotto una nuova veste, inedita ed accattivante.

La nostra città, entrando nel novero delle località italiane di maggior richiamo ed interesse dell’estate 2018, conferma il crescente appeal turistico degli ultimi anni, come dimostrato dai numeri (a sei cifre, comunicati recentemente da PugliaPromozione) di presenze e la costante attrazione della RAI e dei media nazionali ed internazionali.

Alla scoperta di Siponto nascosta

Itinerari Storico Culturali per l’Estate a cura dell’Archeoclub di Siponto

L’Archeoclub di Siponto, allo scopo di far conoscere le straordinarie ricchezze storiche e archeologiche, della Siponto moderna, e di sensibilizzare alla loro tutela, presenta il programma: La Necropoli Tardo Antica e le emergenze archeologiche nella Siponto Moderna: Conoscere per Tutelare”.
Archeoclub Siponto ha avuto in tutela, attraverso verie convenzioni, gli Ipogei Scoppa nell’intorno della Pineta di Siponto, gli Ipogei di Santa Maria Regina di Siponto, e le tombe sub divo ricadenti nei pressi dei due Ipogei, oltre alla possibilità di aprire il Museo Etnografico Sipontino.

Le aperture previste per il periodo estivo sono le seguenti:
tutti i sabati e le domeniche, a partire dal 7 luglio e fino a tutto il 9 settembre.
Orari: dalle ore 17.00 alle ore 20.00.

Al di fuori degli orari, resta la possibilità di effettuare aperture previo avviso telefonico all’Archeoclub al numero 338 4485344 o attraverso l’indirizzo mail caroleoaldo@gmail.com
La visita, per gruppi, parte dal Punto di riunione sito nella Piazzetta di Siponto, alla destra della chiesa parrocchiale. Le partenze sono previste alle ore 17.00, alle ore 18.00, alle ore 19.00.
Questo il programma: visita ai due Ipogei Scoppa, alla chiesa di Lorenzo dei Santi Stefano e Agata, ai sepolcreti sub divo all’esterno degli ipogei, al sarcofago, per finire agli Ipogei di Santa Maria Regina e al Museo Etnografico “Michele Melillo”, sempre nella piazzetta di Siponto.
Per queste visite non sono previsti ticket: si chiede solo una contribuzione su base volontaria.
A tutti i partecipanti viene richiesta la sottoscrizione di una dichiarazione liberatoria di responsabilità e una firma con le osservazioni sul Registro dei Visitatori.

Aldo Caroleo, Archeoclub di Siponto